Attualità

Alla Cina, con amore, nel cinquantesimo delle relazioni diplomatiche

Il 26 ottobre, dalle ore 16.00, in diretta su tutte le testate del Gruppo Morenews verrà diffuso il webinar – ovvero “web seminar” – di presentazione dell’XI Rapporto annuale Italia-Cina 2020: “Cina 2020. Scenari e prospettive per le imprese”. Pensiamo , anche solo lontanamente, se uno dei nostri partners europei o se la stessa Unione Europea, verso la quale, dai giornali, ai politici, ai tuttologi che fanno sempre la parte di chi conosce la verità, si assume volentieri il grugno duro e  di cui facciamo parte non per dispetto ma per aver sottoscritto i trattati più importanti della Storia europea, che hanno assicurato pace e benessere, ebbene pensiamo se gli “scenari e le prospettive per le imprese”, ci venissero presentate appunto nel contesto della comunità di cui facciamo parte, il nostro contesto: grugni ancora più duri e lai di diffidenza e di critica  pur fine a se stessa! Poi ora, alle prese col Covid, sembrerebbe quasi, anzi se si potesse lo si farebbe credere, che il virus che flagella duramente Francia e Spagna, dall’Europa provenisse e non fosse invece un regalo della Cina mentre si celebrano, giustamente peraltro,  i cinquant’anni delle relazioni diplomatiche che con la Repubblica Popolare  il nostro Paese aveva cominciato a intrattenere –  dal 1949 solo con Taiwan infatti – .

Ed appunto in occasione della ricorrenza, la presentazione del rapporto, elaborato dal CeSIF, Centro Studi per l’Impresa della Fondazione Italia Cina, rappresenta uno strumento fondamentale per comprendere gli attuali scenari politici, economici e di accesso al business in Cina, alla luce dell’emergenza Covid 19; questo viene comunicato mentre si sta pensando a cosa, all’interno dei confini nazionali, sia meglio chiudere e per quanto tempo.

L’incontro permetterà di analizzare le tematiche di maggior interesse per le imprese italiane che guardano a quel mercato , così si legge ancora secondo quanto comunicato,  mentre i piccoli commercianti ed i piccoli imprenditori pensano con terrore, e giustamente, ad una paventata chiusura nel periodo natalizio,quando gli affari si prospettano positivi!

Ci informano che in Liguria   l’incontro è organizzato dall’associazione culturale “Territori” in collaborazione con la Fondazione Italia Cina e sarà trasmesso sui canali del gruppo Morenews (quotidiani on line e pagine social): Torino Oggi, TargatoCn, La voce di Alba, La voce di Asti, Info Vercelli 24, News Biella, News Novara, Valsesia notizie, Ossola News, La voce di Genova, Sanremo News, Savona News, Imperia News.

Certo è inutile fingere o storcere il naso! Quello che fu il “Celeste Impero” è ora uno dei protagonisti dell’economia avviata verso la globalizzazione, non disgrazia ma evoluzione naturale  di una società e di un mondo in cui dominano la velocità della comunicazione e la mobilità, e con la Cina fanno affari tutti, dai grandi marchi internazionali ai piccoli imprenditori, anzi, sotto talen aspetto, la presenza della Cina nello scenario economico internazionale rappresenta la perfetta globalizzazione: qui si progetta e si vende, là si produce!

Si potrà partecipare all’evento online ponendo domande a cui verrà risposto in diretta alla fine dell’incontro. A tale fine è possibile inviare i propri quesiti a eventi@morenews.it entro il 24 ottobre.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: