PallapugnoSport

Anche la pallapugno si arrende al Covid-19, annullati tutti i campionati del 2020

Bruno Campagno fa parte del consiglio Federale della Fipap in quota ai giocatori

Il Consiglio Federale della Fipap nella seduta di lunedì 8 giugno ha deciso di annullare i campionati 2020. Le società affiliate manterranno, per il 2021, i diritti acquisiti nel 2020 e le classifiche dei giocatori in vigore per il 2020 manterranno la propria validità nel 2021. La Fipap emetterà successivamente le proprie determinazioni relativamente all’organizzazione dei campionati per il 2021, in coerenza con le formule e le disposizioni già deliberate per quest’anno.
Il massimo organismo della pallapugno ha analizzato la situazione, prendendo atto di come siano ancora troppe le incognite per organizzare e promuovere la disputa dei campionati, considerato anche che, allo stato attuale, non sono state definite dal Governo indicazioni e prescrizioni per la pianificazione, organizzazione e gestione delle gare sportive.
Anzi, consapevole della difficile situazione che tocca anche lo sport italiano, nel recente ‘Decreto Rilancio’ il Governo ha contemplato la possibilità per le Federazioni di adottare provvedimenti straordinari, compresi quelli relativi all’annullamento delle competizioni e dei campionati.
Qualora le condizioni normative, sanitarie e di sicurezza lo consentano, potrà essere valutata l’autorizzazione o la promozione di manifestazioni o tornei in conformità con le disposizioni previste dallo Statuto e dai vigenti regolamenti federali.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: