Attualità

Arte mette all’asta otto alloggi popolari

Arte, l’Azienda Regionale Territoriale Edilizia di Savona procederà a vendere all’asta una serie di alloggi e un locale ad uso non abitativo che si sono resi disponibili nei fabbricati compresi nel piano di vendita adottato dall’Azienda ed approvato dalla Regione Liguria nel 2010.

Gli immobili posti in vendita sono i seguenti: 1) Alloggio in Piazzale Moroni 45/5, a Savona, superficie commerciale mq. 92,5, importo a base d’asta 92.250 euro, sfitto; 2) Alloggio in Piazzale Moroni 45/7, a Savona, con cantina, superficie commerciale mq. 93, importo a base d’asta 91.390 euro, sfitto; 3) Alloggio in via Cesio 2/3, a Savona, con cantina, superficie commerciale mq. 84, importo a base d’asta 62.900 euro, sfitto; 4) Alloggio in via Orazio Grassi 4/21, a Savona, superficie commerciale mq. 50, importo a base d’asta 48.900 euro, sfitto; 5) Alloggio in via Orazio Grassi 4/24, a Savona, superficie commerciale mq. 46,5, importo a base d’asta 45.500 euro, sfitto; 6) Alloggio in via Fedele 9/1, a Cairo Montenotte, con cantina, superficie commerciale mq. 91,5, importo a base d’asta 50.500 euro, sfitto; 7) Alloggio in Borgo Gramsci 25/4, a Cairo Montenotte, con cantina, superficie commerciale mq. 76,5, importo a base d’asta 40.300 euro, sfitto; 8) Alloggio in Rione !° Maggio 2°/9, a Cengio, con cantina, superficie commerciale mq. 76,5, importo a base d’asta 26.100 euro, sfitto; 9) Magazzino in Piazzale Moroni 35/1, a Savona, superficie commerciale mq. 31, importo a base d’asta 19.500 euro, sfitto.
L’asta si terrà giovedì 13 settembre alle ore 9,30, per singoli lotti presso la sede dell’Azienda a Savona, in via Aglietto 90. L’aggiudicazione avverrà ad unico incanto al miglior offerente. Le offerte, formulate con l’indicazione di somme superiori al prezzo base, dovranno essere presentate all’Azienda, in busta sigillata, entro le ore 12 di mercoledì 12 settembre.
Possono partecipare alle aste unicamente persone fisiche che non siano già proprietarie di altri alloggi “adeguati alle esigenze del nucleo familiare” e che non abbiano ottenuto finanziamenti agevolati per l’acquisto o il recupero di alloggi di proprietà. Inoltre il nucleo familiare non deve possedere un reddito superiore a 32.537 euro (corretto in base alle persone a carico e alla tipologia del reddito).

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: