Cronaca

Ata e Sat si candidano per la raccolta rifiuti in 34 comuni

 Comune di Vado Ligure, quale azionista di controllo di Sat Spa, la società che gestisce i servizi di igiene ambientale del territorio valdese e di numerosi altri comuni del comprensorio savonese e della Valle Bormida, ha inoltrato alla Regione Liguria la richiesta perché sia individuato come “ambito territoriale ottimale” ai fini della raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani un’area che comprenda 14 Comuni: Albissola Marina, Bergeggi, Celle Ligure, Noli, Quiliano, Spotorno, Vado Ligure, Vezzi Portio, Altare, Cengio, Millesimo, Murialdo, Osiglia e Roccavignale. Se riconosciuto dalla Regione, l’ambito ottimale – allo scopo di attuare economie rivolte a dare la massima efficienza – potrà affidare la gestione del servizio “a favore di un’unica società in house, risultante dall’integrazione operativa di o pre-esistenti gestioni in affidamento diretto e gestioni in economia, tale da configurare un unico gestore a livello di ambito o di bacino territoriale” (decreto legge138/2011).

Appare chiaro che l’intenzione degli amministratori locali è di affidare a Sat Spa il ruolo di gestore unico. Nel frattempo il Comune di Vado Ligure ha provveduto a confermare come proprio rappresentante nel comitato di gestione, giunto a scadenza del mandato triennale, l’attuale presidente di Sat, Antonio Caviglia. Maria Luigia Arduino è stata invece indicata come rappresentante dell’Amministrazione valdese nel comitato di sorveglianza di Sat Spa.Anche il Comune di Savona per quanto riguarda il servizio di raccolta, trasporto, spazzamento, smaltimento dei rifiuti ha approvato a fine maggio una delibera con cui chiede alla Regione di costituire un ambito ottimale di raccolta. Il Comune di Savona ha proposto la controllata Ata Spa quale autorità d’ambito, ovvero società unica incaricata di effettuare il servizio nei Comuni che aderiscono al nuovo ambito, per un periodo di 3 anni. 
Il bacino delineato comprende la città di Savona, la Valle Bormida (con l’esclusione dei Comuni di “influenza” Sat,  di Bardineto, Calizzano e Bormida),  il Comune di Stella e la Valle dell’Erro, sino a Urbe. In tutto 20 Comuni.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: