Attualità

Autorizzata minicentrale idroelettrica di Ortovero

L’Amministrazione provinciale di Savona ha rilasciato l’autorizzazione unica per la costruzione e la gestione della mini-centrale idroelettrica in sponda sinistra del torrente Arroscia, nel Comune di Ortovero, con potenza installata di 153,5 kilowatt. La richiesta era stata presentata alla Provincia nell’agosto dello scorso anno. Il soggetto responsabile dell’intervento, la società Gape di Pietra Ligure, aveva indicato – in base al progetto predisposto dall’ing. Sandro Tarditi di Cuneo – la necessità di derivare dall’Arroscia una quantità d’acqua media di 3.130 litri al secondo.

Progetto che prevede la realizzazione di una centrale idroelettrica interrata, ad acqua fluente, con le condotte di presa e di restituzione poste immediatamente a monte e a valle dell’impianto di generazione, oltre alla cabina elettrica di consegna, da sistemare in locale seminterrato ed i relativi allacciamenti alla rete. Previste in progetto anche opere di consolidamento dell’argine, vasca di decantazione delle sabbie, un passaggio artificiale per la fauna ittica in zona lontana dalle prese. L’autorizzazione unica rilasciata in questi giorni dagli uffici di Palazzo Nervi fa seguito alla conclusione positiva della conferenza dei servizi che si è svolta in giugno ed è accompagnata da alcune prescrizioni riguardanti soprattutto il “recupero ambientale” dell’area di cantiere, con interventi migliorativi rispetto alla situazione esistente. I lavori, prescrive l’autorizzazione, dovranno iniziare entro 6 mesi e concludersi entro 24 mesi.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: