Sport

Baseball: ottimo l’avvio della Cairese in serie B

La Cairese impressiona al suo debutto nel campionato di serie B 2012 portando a casa un’eclatante vittoria per manifesta superiorità 10-0, in trasferta, ai danni del Poviglio, una tra le più accreditate formazioni del girone e che nella passata stagione militava in serie A, a cui ha rinunciato per ragioni economiche dopo aver ottenuto la salvezza. Gli emiliani hanno poi pareggiato il bilancio della giornata vincendo per 4-0 il secondo incontro in cui i biancorossi sono apparsi meno concentrati e meno efficaci, soprattutto in attacco. La prova di forza dimostrata nel primo match, all’inizio di una lunga avventura in un girone decisamente impegnativo, evidenzia le ottime doti tecniche della squadra ed il buon livello di preparazione grazie al lavoro invernale di Vottero ed al successivo “affinamento” da parte del manager californiano Scotty Pearse.

Tante le novità in campo a partire dall’acquisto sicuramente più determinante, il lanciatore Luca Lomonte, che ha lanciato tutti e sette gli inning del primo incontro, collezionando ben 7 strike out. Per non parlare della difesa alle sue spalle, in parte ridisegnata rispetto allo scorso anno, con gli interni Hector Burgos, Marco Sechi, Marco Pascoli e Riccardo Ferruccio, e all’esterno Daniele Berretta, Stefano Bellino e Roberto Ferruccio, in grado di bloccare ogni velleità dell’attacco avversario, spesso con giocate di ottimo livello come i tre doppi giochi o il difficile out al volo di Berretta all’esterno destro. Poi un attacco spumeggiante con i doppi di Ferruccio, Barlocco e Berretta, le pesanti valide di Pascoli e Burgos, l’aggressività di Sechi e la costanza di Bellino che da buon Leadoff è arrivato in base 4 volte su 5. Nel secondo incontro i biancorossi iniziano altrettanto bene in difesa, con Davide Berretta sul monte, Max Palazzina in terza e Gianluca Giubilo a destra, ma in attacco incontrano troppe difficoltà contro un lanciatore di sicura esperienza, ma mai apparso fuori portata. La prestazione difensiva, seppur con qualche errore di troppo, è comunque di buon livello con una buona prova di tutti lanciatori, ma i biancorossi non riescono a reagire ai 2 punti subiti al quinto e non riescono a concretizzare le numerose situazioni per pareggiare, lasciando agli avversari un 4-0 finale che stride nettamente con il risultato precedente. Ma la partita da ricordare, come ha evidenziato a fine partita il manager Pearse, è la bellissima vittoria che ha inaugurato la stagione dei biancorossi e che ha fatto capire a tutti il valore di questo gruppo, che ha già raggiunto un buon livello di gioco e di affiatamento, ma che ha ancora tanto margine di miglioramento e tanto lavoro da fare. Uno sguardo ai risultati del girone sembra evidenziare ancora molto equilibrio con la sola Ares Milano a portare a casa entrambi gli incontri, ma serviranno almeno altri 3-4 turni per capire chi potrà ambire alle posizioni alte della classifica e chi invece dovrà lottare per la salvezza. Il prossimo week end turno di riposo per la Cairese che sarà poi impegnata il 6 maggio a Pianoro vicino a Bologna. Poi altra trasferta a Cagliari e finalmente il 20 maggio il debutto sul campo di casa.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: