Economia

Bilancio Ips: crescono fatturato e utile netto

L’assemblea di IPS – Insediamenti Produttivi Savonesi – ha approvato oggi il bilancio 2011, che si è chiuso con un avanzo ante imposte di 382.517 euro e un utile netto di 181.170 euro (quasi raddoppiato rispetto al 2010, mentre uil 2009 si era chiuso in perdita per 70 mila euro), su un volume d’affari di 8 milioni 261.472 euro, anch’esso in aumento rispetto ai circa 7,9 milioni dell’anno precedente. Significativo anche l’incremento del risultato di gestione, salito in un anno da 430 a 720 mila euro.

“Oltre alla soddisfazione per aver realizzato per il secondo anno di seguito un bilancio in utile – hanno sottolineato il presidente di IPS Carlo Ruggeri (nella foto) e il vicepresidente Enrico Mozzoni -, vogliamo sottolineare il ruolo positivo svolto da IPS, società interamente pubblica e partecipata dai più importanti Enti savonesi, in un momento di grande difficoltà e di tensioni sociali e politiche. Il rapporto di correttezza e lealtà con tutti gli Enti soci consente a IPS di svolgere la propria funzione con serenità e incisività, grazie anche alle capacità professionali e umane dei dipendenti e dei collaboratori”.  Dopo l’approvazione del Bilancio 2011, l’Assemblea ha approvato la Relazione Previsionale 2012 dove sono evidenziate le più importanti attività in corso e le nuove iniziative assunte, fra le quali si possono evidenziare: La prosecuzione dei lavori per il completamento dell’area produttiva di Parco Doria, con lo spostamento della Palestra, la realizzazione di parcheggi pubblici, di box interrati e di un edificio a destinazione commerciale/pubblico esercizio. Nell’area, in fase di ultimazione, a fine 2011 erano stati assegnati con contratto lotti per circa il 61% del totale. La chiusura della Conferenza dei Servizi con l’approvazione del Polo della Meccanica in località Pertite nei comuni di Cengio e Millesimo. Le manifestazioni di interesse hanno evidenziato adesioni per circa 29.000 mq, pari a circa l’80% delle aree disponibili. IPS sta inoltre effettuando diverse attività nel settore delle energie rinnovabili, con interventi per un importo complessivo di circa 3 milioni di euro. Prosegue anche l’iniziativa riguardante il Polo dell’innovazione in materia di energia sostenibile, del quale IPS è soggetto gestore. Il Polo riunisce 33 imprese, di cui 12 grandi e 21 pmi, oltre a Cnr, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Università degli Studi di Genova, Centro Regionale di Sperimentazione e Assistenza Agricola, Parco tecnologico di Ferrania. E’ in corso la predisposizione dei progetti per partecipare a bandi europei e all’imminente bando che destinerà alle imprese liguri aderenti ai Poli 15 milioni di euro. Da sottolineare che è stato affidato a IPS l’incarico di progettare la valorizzazione dell’area del Parco Tecnologico di Ferrania per consentire l’insediamento di imprese ed attività produttive hi-tech. Nell’area del Parco, il Polo di Ricerca e Innovazione insedierà inoltre alcuni laboratori complementari a quanto già in funzione nel Campus di Savona. Il Comune di Savona ha affidato l’incarico a IPS per procedere all’acquisto, ricomposizione urbanistica e valorizzazione della porzione di aree di Parco Doria limitrofa al quartiere di Fornaci. Il progetto prevede nuovi parcheggi, aree verdi, la creazione di una piastra multifunzionale a servizio del turismo e dei bagni marini savonesi. Sempre per conto del Comune di Savona, IPS studierà la II fase del trasferimento della Biblioteca Civica di Monturbano a Palazzo Della Rovere (ex convento di Santa Chiara), nel centro storico, da tempo abbandonato. Oltre agli aspetti tecnico-logistici e strutturali, lo studio affronterà anche gli aspetti dei collegamenti possibili fra lo stesso palazzo e il resto del centro storico.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: