Attualità

Buongiorno Savona

I nostri Scienziati, non sanno prevedere il picco pertanto dobbiamo attenerci ad esperienze passate   i “tamponi” pur scarsi, aiutano a vedere il presente, non servono per prevedere il futuro, gli Stati attendono, invece a noi servirebbe tempestiva prevenzione (non chiusura esercizi pubblici sino alle 18) Notevole la carenza di personale sanitario, se ne cerca anche all’estero, si dice anche di personale sanitario in malattia, invece pare che le assenze siano al di sotto della media Si pensava ad una influenza normale, forse si è aspettato a fronteggiarla con adeguata terapia. Alcuni Sindaci, sia al Nord che al Sud arringano, riprendono per strada i loro concittadini. Il contagio e la gravità della malattia ci rendono fragili e si vede dalle nostre facce spaurite per strada, come i nostri antenati erano impauriti dal tuo no. Nell’attuale situazione, forse gli anziani in particolare, soffrono, preferiscono morire per virus che per solitudine comunque da questa crisi ne usciremo, quanto meno più tecnicizzati, esperti in tecnologie di comunicazione.

 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: