Sport

Calcio Lega Pro: il Savona recupera a San Marino

Si giocano domani, mercoledi 22 febbraio, alle 14.30, quattro recuperi del campionato di Lega Pro 2; Casale-Rimini, Cuneo-Alessandria, San Marino-Savona e Valenzana-Montichiari. I biancoblù, reduci dal buon pari di Chiavari, devono affrontare un’altra difficilissima trasferta. Il San Marino infatti, oltre ad essere la squadra più in forma del girone, è anche l’unica formazione imbattuta fra le mura amiche. Domenica i “titani” hanno travolto il Renate con un perentorio 4-1, con doppiette di D’Antoni e Lapadula, quest’ultimo capocannoniere del girone con ben 17 reti all’attivo. Eppure all’andata, quando il Savona s’impose per 1-0 al Bacigalupo, qualcuno giudicò il San Marino di scarsa caratura.

I ragazzi di Ninni Corda affrontano comunque la difficile trasferta con la consapevolezza di chi non ha nulla da perdere, ma con il morale alto dopo la brillante rimonta operata ai danni dell’Entella. Continuano però gli infortuni a catena: domenica è toccato a Santi ed anche Quintavalla e Molino sono usciti malconci dal comunale di Chiavari. De Martis invece salterà San Marino perché squalificato. Rientra Antonelli, che ha scontato i due turni di stop. Qualche breve considerazione sul match di domenica: l’Entella è una signora squadra, sicuramente più forte dell’anno scorso ( quando la partita finì 2-2 come quest’anno), con almeno due giocatori, Rosso e Volpe, di categoria superiore. Per circa 65 minuti i biancocelesti hanno avuto la partita saldamente in mano, poi gli striscioni hanno aumentato il ritmo e costretto gli avversari a difendersi, dapprima con ordine, poi con affanno. E, se è vero che le due reti sono state segnate negli ultimi dieci minuti, è anche vero che già in altre recenti occasioni (Sambonifacese, Treviso), il Savona è riuscito ad andare in gol nel finale di partita. Vediamo una possibile formazione per domani con il San Marino. Ninni Corda potrà contare su Aresti in porta, Antonelli, Belotti e Marconi in difesa, con un quarto che potrebbe essere Quintavalla oppure Vinatzer o Giorgione, mentre a centrocampo dovrebbero essere certi Buglio, Biava e Molino (o Giorgione) con Mezgour probabilmente a destra e Pellini o Vinatzer a sinistra. In attacco Ucha o Meloni con Cattaneo pronto ad entrare. Panchina corta, si attende il recupero di Pigoni. Naturalmente Corda cercherà di dare respiro a qualche pedina importante in vista dell’impegno di domenica con il Mantova, ma la rosa è talmente ridotta per gli infortuni che la cosa è tutt’altro che semplice. Nel San Marino sarà della partita l’ex biancoblu Tarallo. Ieri, nel posticipo, la Pro Patria e il Treviso hanno pareggiato 2-2. Vediamo la classifica aggiornata:

Casale 48; Rimini 45; San Marino 43; Cuneo 42; Treviso 40; Entella 39; Poggibonsi e Santarcangelo 36; Renate 35; Alessandria e Borgo a Buggiano 33; Pro Patria 32; Bellaria 31; Savona 30; Mantova e Montichiari 28; Giacomense 27; Sambonifacese 24; Valenzana 15; Lecco 14.

Marcatori: 17 reti, Lapadula (San Marino); 15 reti Serafini ,(Pro Patria); 13 reti Rosso (Entella), Taddei (Casale) e Grassi (Borgo a Buggiano).

Domenica 26 febbraio, ore 14.30 ( ottava di ritorno): Savona-Mantova; Bellaria-Rimini; Borgo a Buggiano-Lecco; Giacomense- Entella ( a Portomaggiore); Montichiari-Santarcangelo; Renate-Casale; Sambonifacese-Poggibonsi; San Marino- Cuneo; Treviso-Alessandria e Valenzana-Pro Patria.

Il Savona giocherà poi a Rimini, il 4 marzo, ed in casa con Poggibonsi e Renate (7 ed 11 marzo).

Filippo De Nobili

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: