Carcare, opposizione contro De Vecchi “Presiede la giunta ma non è presente”

Assumeva la presidenza e firmava la delibera di Giunta n. 123 il Sindaco di Carcare De Vecchi dove risultava ASSENTE il giorno 31 luglio del 2018 alle ore 12,30 dove vennero convocati i componenti della Giunta Comunale per deliberare.

Ma andiamo con ordine.

I Consiglieri Comunali Rodolfo Mirri, Alessandro Lorenzi e Daniela Lagasio del Gruppo consiliare “Lista Civica Lorenzi Sindaco” comunicano che:

In data 18 settembre 2018 al Capogruppo di Opposizione Consiliare della Lista Civica “Lorenzi Sindaco” Rodolfo Mirri, tramite PEC, è stata notificata la delibera di Giunta N° 123 del 31 luglio 2018 a firma digitale del Presidente De Vecchi Christian (Sindaco) e del Segretario Generale con l’oggetto: approvazione del Documento Unico di Programmazione (D.U.P.) 2019-2021 da sottoporre al Consiglio Comunale. Dalla delibera si rileva invece che il Sig. Christian De Vecchi risulta indicato assente dalla seduta.

In data 19 settembre 2018 al Capogruppo di Opposizione Consiliare della Lista Civica “Lorenzi Sindaco” Rodolfo Mirri, tramite PEC, è stata inviata una nuova copia della deliberazione suddetta con la motivazione “SI TRASMETTE NUOVAMENTE TESTO DELLA DELIBERAZIONE IN OGGETTO IN QUANTO L’INVIO DEL 18.09 CONTENEVA ERRORI MATERIALI”

In quest’ultima, viene confermato il testo della precedente delibera, e viene sempre firmata con firma digitale dal Presidente De Vecchi Christian (Sindaco) e dal Segretario Generale.

Fermo restando che la delibera conferma la Presidenza del Sindaco Christian De Vecchi, dato per assente nella delibera stessa, portando la seguente dicitura “Assiste il Segretario Comunale. Essendo legale il numero degli intervenuti il Signor De Vecchi Christian ,Sindaco, assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell’oggetto sopraindicato.”

Rilevato da parte del nostro Gruppo Consiliare delle gravi e sostanziali irregolarità nella delibera di Giunta N° 123 del 31 luglio 2018 abbiamo chiesto l’immediato stralcio del punto 5 all’ordine del giorno del consiglio comunale del 28.09.2018 “DUP – Documento Unico di Programmazione 2019/2021” per i necessari accertamenti dei fatti e la veridicità della contraddittoria documentazione che ne inficiava la validità. (Un assente non può presiedere/assumere la presidenza dichiarando aperta la seduta e firmando la delibera)

Dopo una sospensione di 15 minuti del Consiglio Comunale, per dare la possibilità al Segretario e al Sindaco di valutare la documentazione consegnata, si è portata a votazione di tutto il consiglio comunale la richiesta dello stralcio del punto 5 all’ordine del giorno, votata all’unanimità e certificando così di fatto l’irregolarità.

Abbiamo chiesto altresì al Segretario Comunale di provvedere sollecitamente all’inoltro delle delibere e della inerente documentazione unitamente al rilievo da noi presentato per iscritto ai competenti superiori organi di controllo per gli accertamenti del caso.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: