Lettere alla redazione

Cattivi Pensieri: evisione fiscale

L’evasione fiscale deve essere perseguita in tutti i modi possibili, ivi comprese dure sanzioni penali in quanto si tratta di furto perpetrato nei confronti dei cittadini onesti. Va rivolto un plauso particolare al governo Monti, unitamente ad un invito a continuare con rigore e perseveranza sulla strada intrapresa. Fin qui tutti i governi, di centrosinistra, centro o centrodestra avevano dimostrato di non sapere perseguire in modo concreto gli evasori. Non voglio pensare che non sapessero chi erano, perché chi erano e chi sono lo sappiamo tutti.

Un giorno, anni fa, parlando con uno di questi signori, gli ho detto: “tu non devi aver paura del fisco, che non si accorge che con il reddito che dichiari, non puoi comprare una casa ogni due anni, ma devi fare attenzione agli operai, impiegati, pensionati che prima o dopo si accorgeranno che le tasse che non paghi tu, le devono pagare loro. Credo sia profondamente ingiusto far pagare 200 o 300 euro di IRPEF al mese a chi fa fatica ad arrivarci alla fine del mese. Ma è altrettanto ingiusto far pagare 2000 o più al mese a coloro che hanno un’aliquota IRPEF del 4% + 1,40% di addizionale regionale e lo 0,80% di addizionale comunale, che le tasse le hanno sempre pagate, che con i risparmi di una vita si sono conferiti la casa in cui abitano e magari una che danno in affitto, e provocano invidia e rabbia per i soliti noti che stanno meglio di loro, ma pagano cifre irrisorie.

Gianni Birello

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: