Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀ

CIA Savona: “Stop all’etichettatura Nutriscore, salvi i nostri vini”

CIA Savona plaude allo stop sul sistema di etichettatura Nutriscore per i vini: respinta la proposta di bollare come pericolosa per la salute (con una F nera) ogni bevanda alcolica, perfino quelle che contengono una piccola quantità di alcol.

Il Parlamento Ue ha eliminato i riferimenti al legame tra il consumo d’alcol e i tumori: il settore vitivinicolo contestava l’apertura all’introduzione di una etichetta per le bevande alcoliche sul modello di quanto avviene per le sigarette, ossia con delle avvertenze sui rischi per la salute. 

Una classificazione del genere sarebbe stata davvero assurda e dannosa per tutto il comparto agroalimentare, con possibili gravi ripercussioni sulle nostre eccellenze vinicole che rappresentano qualità e tradizione – commenta con soddisfazione il presidente provinciale Mirco Mastroianni –. Bene specificare la differenza, non di poco conto, tra consumo nocivo e moderato di bevande alcoliche”.

Nel testo è stato introdotto l’invito a migliorare l’etichettatura delle bevande alcoliche con l’inclusione di informazioni su un consumo moderato e responsabile di alcol. 

Sul fronte della etichettatura e della tracciabilità dei nostri vini esistono già massime garanzie per i consumatori, in linea con un consumo consapevole del vino: si è così evitata una pesante e allarmistica distorsione rispetto al sistema alimentare e alle stesse produzioni vinicole”.

L’azione dell’Unione Europea per tutelare la salute dei cittadini non può portare a certe criminalizzazioni sui singoli prodotti e fortunatamente si è ritrovato il buon senso e il giusto equilibrio, trovando una soluzione normativa non penalizzante per un settore strategico e di successo per il made in Italy”.

CIA Savona è e sarà sempre in prima linea per tutelare la qualità e la competitività delle nostre eccellenze vinicole, come i Dop e Igp, con l’obiettivo di salvaguardare la naturalità e l’identità dei nostri vini: preservare e rafforzare la filiera del vino è essenziale per lo stesso rilancio del comparto agroalimentare” conclude il presidente Mastroianni.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: