Please assign a menu to the primary menu location under menu

Archivi

CULTURA

Cristina Cavallo : “Noi, come la mia Agnese, ad immaginarci un mondo”

Cristina Cavallo è una splendida signora torinese  innamorata, da quando era bimba, del Ponente Ligure e del savonese. Nella tranquillità della Riviera e di quella malinconia che evoca il mare d’inverno ha portato avanti i suoi studi laureandosi in psicologia e specializzandosi poi nelle complesse patologie infantili e della gioventù.  Non ha mai nascosto la passione per la scrittura e adesso che la giustizia del tempo le ha consegnato la meritata pensione eccola a pubblicare un libro che in fondo rappresenta un prolungamento del suo percorso, “Sonar y nada mas” , opera che fa bene alla mente e al cuore e che non fa nascondere lacrime. Perché in fondo la storia di Agnese, protagonista del libro e sempre seguita dalla voce narrante, è la storia di tutti noi che spaventati e delusi dal mondo cerchiamo rifugio in un mondo fantastico. Agnese, seguita con cura dal padre fin dall’infanzia, sogna di essere una danzatrice che una volta adulta sogna di insegnare l’arte a ragazzine poco baciate dalla fortuna. Ma la vita, crudele e ingiusta, ti presenta sempre nuovi ostacoli ed Agnese, come tutti noi, dovrà fare una scelta che non vi anticipiamo. Per ora, in attesa delle presentazioni nel savonese e nel ponente, vi suggeriamo di acquistare questo piccolo cult.  E per noi che siamo tanti Agnese questa lettura, come dice uno slogan, forse non risolverà i nostri problemi, le nostre paure e ansie, ma certamente ci aiuterà.

Nella foto la copertina del libro di Cristina Cavallo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: