Archivi

Attualità

Denominazione Comunale di Origine

Cinque anni fa, nel marzo del 2007, il Consiglio Comunale del Comune di Quiliano aveva approvato l’istituzione della De.C.O. e del relativo Regolamento per la tutela e la promozione dei prodotti tipici. L’adozione di questo atto ha dato il via ad una serie di azioni di valorizzazione e promozione delle attività agroalimentari tipiche del quilianese. Nello specifico, il Regolamanto andava a individuare le produzioni agroalimentari di maggiore interesse, registrandone l’esistenza in un pubblico registro e dotandole di un logo identificativo da apporre su tutte le produzioni tutelate.

L’elenco dei prodotti che hanno ad oggi ottenuto la De.C.O., il Regolamento e modulistica per l’istanza di ottenimento della denominazione comunale di origine sono consultabili sul sito del Comune di Quiliano: www.comune.quiliano.sv.it, la domanda può essere inoltrata da tutti i produttori in possesso dei requisiti richiesti. La De.C.O , come detto, consente alle Amministrazioni locali di valorizzare le risorse del proprio territorio, nel campo agricolo e dei trasformati, valorizzando l’appartenenza al luogo di produzione e restituendo ai cittadini ricchezze spesso a rischio di oblio.
Dall’attivazione della De.C.O. ad oggi hanno ottenuto il riconoscimento:
i formaggi Granaccino, Giuncata, Delizia della nonna, lo Yogurt all’albicocca di Valleggia prodotti dall’Azienda Agricola La Magnolia di Toro Ivana, con sede in frazione Roviasca, Via Bossolo 2
l’olio extra vergine di oliva prodotto dall’Azienda Agricola “Fontana Buona” di Chiapella Roberto con sede in Quiliano, Via Viarzo 35bis – “Streita de man” di Becco Massimo – Giachino Amistà Maria Teresa e Fruttero Michele con sede in Quiliano, Via Brandini 10/6 – “Terradamare” di Becco Massimo, con sede in Via Brandini 10/6 Quiliano;
il miele di Quiliano prodotto dalle Aziende Agricole Boagno Eliana, Quiliano, Via Tecci 32 – Cerro Miresa, frazione Roviasca, Via Trexenda 1 – Fornaro Luana, frazione Montagna, Via Lanrosso Inferiore 9 – Vigliola Giancarlo, Quiliano, Via Garzi 22
i vini Buzzetto e Granaccia prodotti dall’Azienda Agricola “Vigna Nuova” di Turco Dionisia, Quiliano, Via Bertone 7
i cavoli delle varietà Verza, Cavolfiore, Cappuccio, Broccolo prodotti dall’Azienda Agricola Piccardo Pietro, frazione Valleggia, Via Aonzo 1/5 e dell’Azienda Agricola Rognone Luca Valleggia, Via Bellotto;
l’uva da vino Granaccia e le fave prodotti dall’azienda agricola Rognone Luca di Via Bellotto, Valleggia.
l’albicocca di Valleggia prodotta dalla aziende agricole Belfiore Rosa Bianca, frazione Valleggia, Via Valletta Rossa 12, Delbono Vittoria, frazione Valleggia, Via Casette 6, Magliolo Andreina , frazione Valleggia, Via Bellotto 30 e Piccardo Pietro , frazione Valleggia, Via Aonzo 1/5.
la Ricetta del “Pesto all’Albicocca di Valleggia” realizzato dalla Trattoria “La Pergola” di Brignone Giorgio con sede in Valleggia, Via Torcello 3.

Il riconoscimento ottenuto da questi prodotti rappresenta un significativo risultato sulla strada della più ampia valorizzazione delle tipicità locali e un forte stimolo per l’Amministrazione Comunale e le aziende a proseguire il percorso intrapreso.
Dal 16 al 18 marzo prossimi il Comune di Quiliano sarà presente con un proprio spazio espositivo al Salone dell’Agroalimentare Ligure di Finalborgo, dove si alterneranno i produttori locali per presentare al pubblico i prodotti che hanno ottenuto il marchio di origine De.CO.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: