Sport

Dentro alle istituzioni Sportive – Damiano Tommasi dopo 9 anni si dimette dall’Aic

Imprevedibilmente Damiano Tommasi ha rassegnato le proprie dimissioni dalla carica di presidente dell’Associazione Italiana Calciatori nel corso dell’odierna riunione del Consiglio Direttivo.L’ex calciatore della Roma ha anticipato di qualche mese la fine del suo terzo ed ultimo mandato, che scadeva a novembre. Tommasi, come da statuto, non poteva più ricandidarsi. Per la sua successione ha già presentato la sua candidatura Marco Tardelli. L’avvocato Umberto Calcagno, vice presidente vicario, assumerà le funzioni statutarie fino alla data delle prossime elezioni. Il Direttivo ha rivolto a Tommasi, in carica dal 2011 al posto di Sergio Campana, i più sinceri ringraziamenti per il lavoro svolto in questi anni sottolineando l’impegno, la serietà e la dedizione con i quali ha rappresentato la categoria dei calciatori e delle calciatrici.
«Ciao a tutti, con queste righe vi voglio idealmente abbracciare e ringraziare. Oggi con le dimissioni dalla carica di consigliere e Presidente dell’AIC si chiude per me un percorso iniziato con l’ingresso nel Consiglio Direttivo nel lontano 1999. Non è stato per nulla semplice nel 2011 prendere il testimone da Sergio Campana, dopo 43 anni di storia, con il rischio di rovinare il lavoro svolto fino a quel giorno. I momenti complicati sono stati tanti e ne siamo usciti con l’unione e il gioco di squadra», sono le parole attraverso cui Tommasi  ha poi ripercorso questi anni alla guida del sindacato calciatori dove ha avuto modo di farsi stimare e apprezzare da tutti.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: