Dai primi di ottobre è ripresa la XVI Stagione Cameristica 2011-2012 dell’Associazione Musicale “Gioachino Rossini”, ormai giunta al suo XX anniversario dalla fondazione. Vediamo in breve gli appuntamenti per il mese di dicembre al Teatro Nuovo di Valleggia. Giovedì 1: “Canciones del Alma” (su testo di San Juan de La Cruz, 1542/1591), musica del compositore savonese Marco Lombardi, prima esecuzione assoluta a cura dell’Ensemble Nuove Musiche (Michele Menardi Noguera, flauto; Luca Sciri, clarinetto; Roberto Sechi, violino; Giovanni Ricciardi, violoncello; Mattia Pelosi, tenore; Francesco Ottonello, percussioni; Anita Frumento, pianoforte). De La Cruz è fondatore dell’Ordine dei Carmelitani Scalzi, ed è considerato uno dei massimi poeti di lingua spagnola.

Giovedì 15, sempre al Teatro Nuovo, sotto i riflettori ci sarà un duo: Emy Bernecoli al violino e Massimo Giuseppe Bianchi al pianoforte (foto). In programma: L. van Beethoven (Sonata in la maggiore op. 30 n. 1), G.F. Ghedini (Sonata in mi bem. maggiore), M.G. Bianchi (Clarvoyance, 2010), R.Schumann (Sonata in la minore op. 105). Gli eventi in calendario riprenderanno giovedì 26 gennaio 2012, in omaggio a quel compositore che regalò il nome all’Associazione organizzatrice della rassegna, che infatti nacque nel 1992, mentre si festeggiava il bicentenario della nascita del musicista. Le serate proseguiranno sino al 12 aprile 2012, sera in cui ci saranno, ad ingresso gratuito alla Cattedrale di Savona, l’organista Davide Merello e le musiche di Giuseppe Manzino. In quell’occasione, Merello presenterà il CD contenente l’integrale dell’opera organistica di Manzino pubblicata dall’editore Carrara di Bergamo (a cura di Maurizio Tarrini) e registrata a Genova sul bellissimo organo a 4 tastiere e 100 registri della Basilica dell’Immacolata. Per chi non ha usufruito della formula accattivante degli abbonamenti, i prezzi dei singoli concerti sono bloccati a 15 euro. Come di consueto, è previsto un servizio navetta a determinate fermate Tpl (info 348 2943725, dal lunedì al venerdì, 17.30-20.30).

Laura Sergi