giovedì, Aprile 25, 2019
Home > Attualità > Enada Primavera 2019: il punto sulla fiera dedicata all’industria del gioco tricolore

Enada Primavera 2019: il punto sulla fiera dedicata all’industria del gioco tricolore

Lo scorso 15 marzo, nel quartiere fieristico di Rimini di IEG (Italian Exhibition Group), si chiudeva la tre giorni della trentunesima edizione di Enada Primavera, la Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da Gioco.
La fiera, che rappresenta il più importante appuntamento e momento di incontro per gli operatori del gaming attivi nel sud Europa e nell’area mediterranea, nella sua edizione 2019 ha visto la presenza di ben 25mila operatori nazionali ed internazionali, per un totale di circa 200 aziende espositrici. Interessante anche l’incremento delle imprese estere che hanno partecipato con uno stand alla manifestazione, pari ad un netto +5% rispetto all’annata precedente.
Nelle giornate dal 13 al 15 marzo, Rimini è tornata ancora una volta ad essere la capitale italiana ed europea del gioco, coinvolgendo tutte le più importanti imprese del settore, pronte come di consueto ad esporre tutte le novità della propria offerta e i nuovi prodotti messi a punto per soddisfare i desideri di un pubblico amante delle scommesse sportive e del gambling sempre più attento ed esigente.
Ampio spazio, in particolare, quello dedicato dal programma Enada Academy al confronto sulle tematiche più scottanti ed attuali per il mondo del gioco, sia a livello nazionale che internazionale. Tra i temi affrontati rientra il futuro stesso del settore delle scommesse sportive e virtuali, come pure dei giochi di fortuna a distanza, sull’onda delle nuove normative introdotte nel corso dell’anno.
Grande successo anche per i numerosi business meeting organizzati per consentire agli investitori esteri di approfondire l’offerta messa a punto dalle aziende espositrici. Più nel dettaglio, l’edizione 2019 di Enada Primavera ha visto la partecipazione di ben 14 delegazioni estere, provenienti da Algeria, Austria, Bielorussia, Bulgaria, Cipro, Croazia,
Georgia, Kazhakistan, Macedonia, Polonia, Russia, Serbia, Slovenia e Tunisia.
Buon riscontro anche per la manifestazione organizzata in parallelo ad Enada Primavera, ovvero il Rimini Amusement Show, giunto alla sua seconda edizione. La fiera, interamente dedicata ai giochi senza vincite in denaro, rappresenta un evento giovane, ma rivolto ad un settore con ampi margini di crescita nel Bel Paese.
L’industria del gioco, d’altra parte, in Italia coinvolge un numero di aziende stimato attorno alle 5.000 unità, per una forza lavoro pari complessivamente a circa 150.000 dipendenti.
Quali le novità viste nel corso di quest’ultima edizione della fiera?
Sul fronte dello sviluppo tecnologico, sempre più spazio all’integrazione tra tutti i device ormai entrati nella vita di tutti i giorni ed impiegati dagli appassionati per il betting ed il gambling in formule online: PC, notebook, tablet, smartphone, smartwatch e visori per la realtà aumentata diventano un tutt’uno, per concorrere ad un’esperienza di gioco sempre
più rapida, intuitiva e a tutto tondo.
Gli investimenti nello sviluppo di applicazioni sempre più complete e performanti, in particolare, promettono di generare un ulteriore impulso per il settore, trasformando i dispositivi mobile in pratiche ricevitorie personali, tramite le quali consultare palinsesti degli eventi sportivi, confrontare quote, mettere a segno giocate, controllare esiti e riscuotere
premi.
Per quanto riguarda l’offerta di giochi di fortuna a distanza, tante le proposte e le anteprime presentate dai big player del settore, costantemente impegnati nella crescita della già vastissima offerta di casinò game virtuali.
Un esempio su tutti, quello della fortunata serie di slot machine online “Age of the Gods”, prodotta dall’inglese Playtech, una storica azienda attiva nella progettazione e nello sviluppo di software per il gioco d’azzardo ormai da venti anni. Queste slot a tema mitologico rappresentano uno dei prodotti di punta della software house, con un totale di ben 10 titoli all’attivo ed altri in fase di lancio nel corso dei prossimi mesi.
L’appuntamento con Enada si rinnova dall’8 al 10 ottobre 2019, quando a Roma si svolgerà la quarantasettesima edizione autunnale della manifestazione, mentre Enada Primavera tornerà, sempre nella splendida cornice di Rimini, dall’11 al 13 marzo 2020.
Per ulteriori informazioni, è possibile fare riferimento al portale ufficiale della Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da Gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *