Altri SportSport

Esordio amaro per il Savona Rugby, sconfitto 29 a 6 dall’Amatori Genova

rugby

L’incontro ha avuto un primo tempo molto equilibrato con l’ Amatori in continuo attacco ed il Savona a difendere con ordine, tutto concentrato nel 5-3 del parziale. Nella ripresa un inizio promettente del Savona induceva ad un cauto ottimismo, tanto che passava a condurre per 5-6 ma a seguire la squadra si è disunita, e l’ Amatori ha avuto modo di segnare quattro mete che hanno chiuso la partita. Merito dei padroni di casa aver attaccato con continuità e caparbietà, nel primo tempo soprattutto di mischia; a seguire hanno mostrato un gioco più vario, con i tre-quarti a tutto campo, senza perdere il grande vantaggio di vincere mischie e touches, assicurandosi le fonti del gioco.

Il Savona ha sofferto con la mischia, molte assenze soprattutto in prima linea. Con un ottimo gioco difensivo pareva poter compensare ma nella ripresa ha concesso molti, troppi, falli all’avversario; sarà compito dell’allenatore Pischedda risolvere il problema della disciplina in campo e del rapporto fra giocatori ed arbitro, aspetto che ha contribuito non poco al pesante passivo.

 

L’incontro comincia con una fase di studio nella quale le due squadre saggiano l’avversario per capire dove attaccare. L’Amatori emerge in mischia e prova ad impostare tutto sugli avanti; molte fasi in gioco aperto ma il Savona chiude sempre e con ordine. La meta scaturisce a metà primo tempo quando dopo tre fasi di raccogli e vai l’Amatori improvvisamente apre lungo e manda a segnare l’ala. Il Savona risponde con attacchi al piede e nel giro di pochi minuti riduce lo svantaggio centrando un piazzato.

Nel secondo tempo Savona parte convinto, giocando alla mano in modo efficace; non riesce a passare ma guadagna un altro piazzato che trasformato li porta in vantaggio. Sempre attorno alla metà della ripresa la meta genovese: una rimessa laterale nei 22 del Savona, l’Amatori gioca non passa ma viene fermato perché l’arbitro concede un vantaggio sul punto della rimessa; proteste fra giocatori biancorossi e l’arbitro, una partenza veloce dei padroni di casa che sorprendono e segnano. Da qui il Savona si ripiega su se stesso e si disunisce, lasciando altro spazio all’avversario. Ne scaturiscono due mete da gioco aperto, dove su liberazione al piede nascono contrattacchi dei tre-quarti non placcati uomo su uomo; l’ultima marcatura è da rimessa laterale, giocata a sorpresa sul lato chiuso.

 

Il tabellino della gara:

AMATORI Genova              29

SAVONA Rugby                  6

 

Amatori Genova:  Michieli, Marshallsay D, Panizza, Filippone, Rattazzi F, Colloca M, Giallorenzo, Rattazzi G, Palomba, Marshallsay P, Caruso, Viancini, Mastrangelo, Mastracci, Giacobbe. A disp. DellaValle, Scacchitano, Girardini, Abbruzzese, Colloca T, D’Angelo, Sacchini, Panetta. All. Paul Marshallsay

 

Rugby Savona: Ermellino L, Rossi, Gatto, Scorzoni, Immovilli, Costantino, Ermellino R, Amato, Guida, Tripodi, Urbani, Bacino, Shehu, Santini, Ademi. A disp. Baccino, Magnaghi, Berta, Fanciulli, Bernat, Serra, Berellini.  All. Antonello Pischedda

 

Arbitro: Lamberto Riccetti di Livorno.

 

Marcature: 19’ m Filippone ( 5-0); 24’ c.p. Costantino; ( 5-3). II T: 5’ c.p. Costantino (5-6); 18’ m Mastracci (10-6); 24’ m Filippone tr. Colloca M ( 17-6); 32’ m Rattazzi F tr. Colloca M ( 24-6); 39’ m Della Valle ( 29-6).

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: