Please assign a menu to the primary menu location under menu

CRONACAITALIA

Eutanasia

Intervento del segretario provinciale Partito Pensionati Guido Valdora

La Corte Costituzionale con una sentenza, questa si controcorrente e fuori dal coro, ha rigettato la richiesta di proporre Referendum per la legalizzazione dell’ eutanasia. In effetti con questa scellerata proposta si sarebbe proceduto alla depenalizzazione dell’ Art. 579 del C.P.(omicidio di persona consenziente) A poco valgono i tre criteri ostativi: la minore età, la capacità di intendere e volere  e infine il più insidioso: il libero consenso.Quindi consenso scevro da pressioni, minacce, violenza, inganno, sollecitazioni e suggestioni varie .Non sfuggirà ai più attenti come con le parole inganno e sollecitazioni varie si aprano strade insicure lastricate di insidie. Chi potrà verificare, al di là di ogni ragionevole dubbio,che la persona richiedente il procedimento non sia manipolata o ingannata da qualcuno interessato alla sua morte?? E che sotto la parola sollecitazioni varie si possa nascondere tutto e il contrario di tutto? Paradossalmente si giungerebbe a un punto di non ritorno; una persona affetta  da una grave sindrome depressiva potrebbe essere vittima di sollecitazioni e suggestioni varie,  addirittura di plagio. Si potrebbe arrivare al caso limite di individuo, perfettamente sano, che potrebbe richiedere il trattamento anche per un TEDIUM VITAE; noia di vivere; il tedio quotidiano di leopardiana memoria, Il quale, Leopardi, pur di cagionevole salute, non tentò mai il suicidio.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: