Economia

Frecciarossa: nuovo “must”della tecnologia italiana

Dopo l’anteprima mondiale al Meeting di Rimini, Frecciarossa 1000, il “treno del futuro” di trenitalia è sbarcato ieri  a Innotrans, la fiera internazionale dedicata al mondo del trasporto. Il supertreno realizzato da Bombardier Transportatione AnsaldoBreda proseguirà in ottobre il suo “tour”Dopo la trasferta tedesca, il Frecciarossa 1000 sarà presentato ad ottobre anche a Bruxelles per poi tornare in Italia, dove proseguirà il suo tour toccando le principali città italiane: ad ottobre sarà a Milano, a Napoli a novembre, si sposterà a Roma a dicembre e farà tappa a Bologna e Firenze nel 2013. 

 Sono 50 i nuovi convogli commissionati da Trenitalia alle due aziende, per un investimento di circa un miliardo e 500 milioni di euro. Frecciarossa 1000, il treno più veloce mai prodotto in serie in Europa, raggiungerà la velocità massima di 400 km/h e innalzerà la velocità commerciale sulla rete ad alta velocità italiana a 360 km/h, riducendo ulteriormente i tempi di viaggio. Inoltre potrà viaggiare su tutte le reti AV europee, adattandosi in maniera rapida ed efficace ai diversi sistemi di segnalamento e di alimentazione elettrica di ogni Paese.
Mauro Moretti, amministratore delegato delle Ferrovie dello stato, nel presentare il nuovo treno alla stampa tedesca e internazionale, ha sottolineato come “Il Frecciarossa 1000 è molto più di un treno ad altissima tecnologia; è l’emblema di una visione integrale di sistema connessa non soltanto all’attività dell’impresa che ha realizzato l’investimento ma a tutto lo scenario economico e sociale di riferimento. Abbiamo voluto che il Frecciarossa 1000 fosse interoperabile, per poter competere e misurarsi in Europa con le imprese protagoniste del trasporto ferroviario; abbiamo voluto che fosse la “summa” dell’eccellenza tecnologica italiana per consentire all’intero comparto ferroviario del nostro Paese di potersi candidare a pieno titolo ai primi posti, nei prossimi anni, sui mercati internazionali. Lo abbiamo voluto, infine, superveloce per accorciare sempre più le distanze in Italia e in Europa consentendo una circolazione sempre più rapida di uomini e idee, dando impulso alla cultura e alle economie”.  “Sono orgoglioso di essere ad Innotrans a presentare il nuovo Frecciarossa 1000 – ha dichiarato Roberto Tazzioli, presidente e amministratore delegato di Bombardier Transportation Italy -.  Realizzare il Frecciarossa 1000 ci impegna su obiettivi finora mai conseguiti per la creazione di un prodotto altamente innovativo e rispondente a standard internazionali nuovi sia dal punto di vista tecnologico che dell’efficienza. Dall’ingegneria al design fino alla produzione, tutto esprime il massimo dell¹eccellenza del nostro Paese e allo stesso tempo testimonia l¹altissimo livello raggiunto dall’industria ferroviaria in Italia. Il Frecciarossa 1000 è infatti un prodotto realizzato in Italia da aziende italiane e che vede impegnato ogni giorno un team di più di 200 ingegneri sul progetto. Noi in Bombardier – ha concluso Tazzioli – azienda leader nel settore dell’alta velocità – siamo molto orgogliosi di potere sviluppare e produrrein Italia  questo treno che, negli anni a venire, sarà anche il biglietto da visita del Made in Italy nel mondo”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: