Please assign a menu to the primary menu location under menu

ESTEROPOLITICAPONENTE

Grande successo per il Gaminger Initiative 2022

Il Meeting Militare cui hanno partecipato 11 Paesi

SANREMO- Con grande soddisfazione per tutti i partecipanti italiani e stranieri si è chiusa, con il Gala al Roof Garden del Casinò municipale di Sanremo, l’ edizione primaverile del Gaminger Initiative 2022.
Apertasi con il videomessaggio di saluto della sottosegretaria alla Difesa Stefania Pucciarelli si è tenuto a Villa Ormond l’importante meeting internazionale militare, organizzato da Unuci Sanremo e Lions club su Sanità e pandemia che ha visto alternarsi relatori italiani e stranieri.
Nella suggestiva cornice del Teatro del Casino municipale i referenti militari della Sanità europea e Nato hanno evidenziato la bontà dell’interazione tra professionisti civili e militari delle riserve nazionali. Il travaso di esperienze e prassi ha giocato il ruolo di moltiplicatore.
Le esperienze apprese durante la pandemia se non altro hanno preparato le organizzazioni per la gestione delle emergenze ai possibili scenari negativi che potrebbero presentarsi in seguito alla crisi in Ucraina.
Il generale di Corpo d’armata Marcello Bellacicco Ex Capo di Stato Maggiore delle Truppe alpine e coinvolto nella gestione delle operazioni anti covid ha da parte sua rilevato le eccellenti prove fornite dall’ Italia sottolineandone tuttavia i punti deboli che devono essere subito affrontati in previsione di una eventuale recrudescenza della crisi pandemia in special modo dotando anche il mondo del volontariato di maggiori risorse e mezzi.
Il meeting degli ufficiali appartenenti ad 11 differenti Paesi, svoltosi nella maggior parte delle sessioni a villa Ormond, presso l’Istituto internazionale di Diritto Umanitario, è servito ad aggiornare i partecipanti ed a creare ancor più stretti rapporti fra i diversi paesi che fanno parte della Gaming initiative. Il Meeting degli Ufficiali della Riserva facenti parte del Gaminger, l’Associazione che riunisce gli Ufficiali della Riserva dei Paesi Europei e dell’Italia si svolge due volte l’anno. Il Raduno si è concluso con una serata di Gala che si è svolta ieri sera al Roof Garden del Casino di Sanremo.
Il Meeting militare internazionale è stato anche l’occasione per affrontare, sotto la Presidenza del Delegato Italiano il Comandante Filippo Imbalzano, le problematiche relative alla difesa, alle situazioni di crisi ed emergenza, alle relazioni tra i paesi partecipanti e l’attuale grave situazione in Ucraina.
Erano presenti delegati ed ufficiali in rappresentanza dei seguenti Paesi: Belgio, Repubblica Ceca, Croazia, Germania, Macedonia del Nord, Polonia, Ungheria, Slovacchia, Slovenia, Svizzera ed Italia. La tre giorni matuziana è stata anche l’occasione per presentare ufficialmente il nuovo Centro Studi ed Informazioni Grandi Rischi che avrà sede a Sanremo. A dirigere il Comitato Scientifico, nato per volere dell’Ufficio Affari Internazionali dell’UNUCI, è stato chiamato il dottor Danilo Papa, ufficiale medico della Riserva, che sarà affiancato da altri medici riservisti e dal Capitano Domenico Prevosto, mentre il Tenente Colonnello Ferracani ne assumerà la Presidenza. La tavola rotonda dedicata al tema sanitario è stata condotta dalla giornalista Alessandra Canale ed ha visto la partecipazione del Professor Matteo Bassetti (Ospedale San Martino Genova) Dottor Agostino Miozzo (Coordinatore Comitato Tecnico Scientifico), Generale Zoltan Bubenik (Repubblica Ceca Responsabile Ufficiali Medici Nato), Generale Gabriele Lupini (Ispettore Corpo Militare Croce Rossa), Generale Michele Bynens (Ufficiali medici riserva Nato Belgio ed il Generale Marcello Bellacicco (Ex Capo Stato Maggiore Truppe Alpine). Nella tavola rotonda si parlerà anche della emergenza sanitaria in Ucraina.
Di fronte ad un teatro gremito si è svolto l’incontro: oltre ad interessanti video e relazioni sul tema, i partecipanti hanno dato vita ad una appassionata tavola rotonda. Un premio particolare è stato conferito al dott. Danilo Papa che ha organizzato l’evento insieme al Presidente Unuci Domenico Prevosto. La “Gaminger”, nome che deriva dal paese austriaco di Gaming, luogo del primo informale incontro tra ufficiali, nata subito dopo il crollo del Muro di Berlino da un’intuizione del capitano Giuseppe Imbalzano per dialogare e amalgamare le associazioni degli ufficiali della riserva dei Paesi dell’Est a quelli occidentali, si riunisce due volte l’anno. Nel tempo si è trasformata in un forum di discussione, al quale partecipano anche ufficiali in servizio attivo. Dopo un biennio di stop dettato dalla pandemia, a Tabor, nella Repubblica ceca, la Gaminger Initiative ha potuto di nuovo riunirsi in presenza una prima volta. Questa di Sanremo è stata la seconda riunione in presenza di questa importante associazione militare internazionale.
L’ IIDU è un’associazione umanitaria, che ha sede a Villa Ormond, con fini di utilità sociale che ha lo scopo di promuovere il diritto internazionale umanitario. Svolge la sua attività con un approccio culturale, multidisciplinare e pratico organizzando per lo più corsi di insegnamento, di formazione e di perfezionamento nei campi del diritto internazionale umanitario, dei diritti umani, del diritto dei rifugiati e di temi correlati a favore di personale militare, di funzionari governativi civili, diplomatici, esperti, rappresentanti di organizzazioni non governative e studenti provenienti da tutti i Paesi del mondo.
CLAUDIO ALMANZI

CLAUDIO ALMANZI
the authorCLAUDIO ALMANZI
Giornalista dal 1980 ha lavorato con Il Tempo di Roma, l' Ora di Palermo, Il Mattino di Napoli Il Secolo XIX di Genova (per 25 anni nelle Redazioni di Albenga e Savona) L' Avvenire (per oltre 20 anni per la Pagina Ponente Sette) Il Corriere Mercantile e con decine di testate cartacee ed on line. Ha diretto svariate testate giornali e bollettini professionali. Vive ad Albenga.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: