Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀ

Hockey indoor: una stagione agrodolce per il Liguria Hockey

liguria hockeyÈ terminata per il Liguria Hc la stagione indoor al coperto: appendice a questa sarà il trofeo “Sergio Dallera” – Libertas che è stato programmato per sabato 8 marzo. Una stagione che potremmo definire “agrodolce”, ma che l’allenatore Colla preferisce chiamare “abbastanza negativa”. Un Liguria Hc che è andato molto bene nei tornei con un terzo posto in Germania al torneo internazionale di Scwenningen e un ottimo secondo posto al torneo internazionale di Bourg-En-Bresse in Francia. Secondo posto anche al 41° trofeo “Eliseo Colla” e primo posto nel “Loris Genovesi”. Falliti, invece, gli obiettivi dei due campionati federali dell’indoor league (serie A/B) e dell’under 21. I biancoblu del presidente Addis hanno vinto una sola partita collezionando una serie di sconfitte impreviste e spesso davvero incredibili: partite perdute per una sola rete di scarto incassata, peraltro nell’ultimo minuto della partita. Un Liguria Hc – è giusto dire – molto molto sfortunato. A pesare su questa serie di risultati negativi va in primo piano ricordata la serie di infortuni occorsi ai giocatori importanti con cui Colla ha dovuto fare i conti che hanno condizionato moltissimo gioco e risultati: a questi si sono aggiunti gli impegni lavorativi di alcuni atleti. Nell’under 21 poi a pesare in maniera determinante sono state le assenze dovute a influenze e malanni che hanno letteralmente decimato la squadra del presidente Addis che si è vista privare in incontri importanti del giocatore Vathi Romario squalificato. Una serie continua di fatti che hanno mandato in tilt i programmi di Colla sempre alle prese con formazioni di vera emergenza. “Non ricordo veramente – dice Colla – di essermi trovato ad affrontare situazioni così difficili: fra squalifiche, assenze per malattia e infortuni di gioco, abbiamo dovuto arrangiarci come potevamo per tenere testa agli impegni. Mai, per noi, una stagione indoro – almeno nei campionati – è stata così negativa: nei tornei abbiamo, invece, giocato molto bene e abbiamo ottenuto risultati importanti a dimostrazione che la squadra quando è completa può dare molto di più di quanto ha raccolto in campionato. Addio all’indoor e si riparte con l’attività su prato”. Sabato 8 febbraio Colla porterà i suoi a Genova per un incontro amichevole contro l’Hc Genova 1980 in quanto domenica 16 febbraio al campo del Santuario vi sarà un “recupero” del girone di andata della serie B contro il Cus Genova. Poi altre amichevoli e il 9 marzo riprenderà il girone di ritorno della serie B: il Liguria può ancora dire la sua per accedere ai play-off anche se nell’andata ha regalato molti punti agli avversari buttando alle ortiche dei risultati già fatti. “E’ peraltro, dice Colla, giunto il momento di inserire alcuni giovani under 21 molto promettenti come Selimay e Devis Papa, unitamente a Russo e Merello. Da loro mi aspetto che sentano questo impegno: fra i pali, in porta, dovrei avere anche Ergys Papa che potrebbe alternarsi al portiere titolare Marco Addis”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: