Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀ

I regali di Natale

Si avvicinano le feste, una ricorrenza, molte persone si arrovellano (dal latino “rebellare”, tormentare)  alla ricerca del regalo “perfetto”, adatto ad un amico o parente. Per dono (anche regalo o presente) si intende il passaggio di un bene da un soggetto ad un altro senza contropartita che deriverebbe dallo scambio commerciale Lo scambio di doni è legato alla cultura, a volte a rituali di magia, per rafforzare la fiducia il rapporto tra le persone, i popoli  ed anche con gli dei Il dono per quanto spontaneo non è libero ma costituisce una aspettativa di restituzione, il meccanismo si basa sulla reciprocità e si articola in tre momenti: dare, ricevere ed accettarlo, ricambiare (obbligo morale) In società il gesto di scambiarsi doni contribuisce alla coesione sociale o atto a rendere il ricevente più felice, rasserenarsi da problemi. Bella la canzone “I diamanti sono sempre i migliori amici delle donne” Il segreto di un regalo sta nella reciproca conoscenza, al legame e all’attenzione per l’altra persona. Per fare un bel regalo, importante conoscere bene, frequentare, ma soprattutto ascoltare il destinatario e conoscerne i desideri. Un vecchio adagio ripreso dalla Bibbia, fonte inesauribile, suggerisce “pronti ad ascoltare e lenti a parlare”.  Regali utili sono un contributo alla vita (es. pigiama), un regalo deve essere qualcosa che riempie il cuore di gioia, deve essere qualcosa che si attendeva, ma non si osava aspettarselo. Regalare un grembiule, tanto vale dire “va in cucina a lavorare”, come regalare una sega al falegname. Il regalo giusto più piace a chi lo riceve, più farà la felicità di  chi lo ha donato Anche la Bibbia riporta “c’è felicità nel dare come nel ricevere”.  Un regalo, non è facile scegliere,  qualcosa di non banale, ma che farebbe gioire una donna Se aspetta un gioiello può sembrare frivola, antica, se non un diamante, almeno un braccialetto Un regalo come una buona parola ha più valore se fatto, detta al momento giusto soprattutto se presentato con affetto, simpatia e sorriso, aumenta il piacere di ricevere Anche il gesto ha il suo valore. In alcune culture si preferisce dare soldi con libertà di usarli come si vuole Infatti se un ragazzo potrebbe gradire un gioco elettronico dell’ultima generazione, un adulto, meglio un anziano da più valore ad un gesto che abbia valore affettivo Gli  anziani considerano un bel regalo trascorrere un po’ di tempo con loro.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: