Please assign a menu to the primary menu location under menu

CRONACAPersonaggiRacconti

Il camminatore Filippo La Rocca oggi è a Savona

Sta facendo il cammino a piedi da Albenga a Roma

SAVONA- E’ partito da Albenga il giorno di Pasqua per Roma, il camminatore solitario Filippo La Rocca. Oggi sta facendo la terza tappa e sta attraversando Savona: con questa impresa, che è prevista di oltre 700 chilometri, il disabile ingauno vuol continuare la sua battaglia e l’ impegno nel difendere i diritti dei bambini colpiti da malattie rare, degli emarginati, dei disabili e dei diseredati. Già prima dello scoppio della Pandemia, nel 2020, aveva realizzato questa lunga camminata ed ora dopo due anni ed il lungo lockdown la ripete con ancora maggiore convinzione. Anche questa volta suddividerà il percorso in tappe dai 20 ai 25 km al giorno. Si tratta di una impresa di rilievo in quanto Filippo presenta una invalidità del 77% causata da infarto e successiva emiparesi che gli causa forti problemi di deambulazione. A Roma La Rocca andrà, così come fece due anni or sono, per perorare la causa dei diritti dei disabili e degli ultimi: “Cercherò anche questa volta di farmi sentire. Una volta giunto a Roma, proverò a fare come due anni fa quando ho incontrato personaggi pubblici, politici, deputati, e personaggi della Tivù. A tutti spiegherò le ragioni della mia impresa e le motivazioni che mi spingono a questo impegno”. Questa volta, in questo gravoso e generoso impegno sportivo e sociale, Filippo non sarà solo, ma viene sostenuto ed incitato durante il lungo cammino da tante associazioni e persone che hanno capito il valore della sua impresa. A partire da Massimo Biovi, che è stata la prima persona che ha creduto in La Rocca. Il progetto della camminata Albenga- Roma è legato al grande sogno di Filippo: “Un giorno – conclude -vorrei riuscire a fondare una cooperativa multiservizi per dare sostegno alle famiglie dei bambini che sono colpiti da malattie rare. Una cooperativa che desse anche lavoro a chi merita una seconda chance e mi riferisco agli emarginati, ex-detenuti, ex-alcolisti, ex-tossicodipendenti”. Inoltre l’impresa di Filippo servirà anche per aiutare una famiglia albenganese il cui figlio (Mattia, 5 anni) è affetto da una grave malattia rara. Per chi volesse seguire in diretta l’impresa di Filippo è possibile farlo andando sulla pagina FB Albenga-Roma a piedi-Un passo per la libertà dove La Rocca tiene aggiornati, con vari filmati giornalieri, i suoi fan.
CLAUDIO ALMANZI

CLAUDIO ALMANZI
the authorCLAUDIO ALMANZI
Giornalista dal 1980 ha lavorato con Il Tempo di Roma, l' Ora di Palermo, Il Mattino di Napoli Il Secolo XIX di Genova (per 25 anni nelle Redazioni di Albenga e Savona) L' Avvenire (per oltre 20 anni per la Pagina Ponente Sette) Il Corriere Mercantile e con decine di testate cartacee ed on line. Ha diretto svariate testate giornali e bollettini professionali. Vive ad Albenga.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: