Musica

Il fumettista Davide Aicardi firma la piastrella dalla cantina dei Fieui di Caruggi

Gli instancabili ragazzacci del Centro Storico ingauno sono riusciti a convincere il celebre sceneggiatore di fumetti Davide Aicardi ad aggiungere la sua firma al celebre muretto dei “ Fieui di Carruggi”. “E ghe mettu a firma!”- ha subito detto, accettando con entusiasmo Aicardi che porta un cognome molto noto nel comprensorio (il padre è Riccardo ex insegnante ed assessore provinciale, il cugino, anche lui si chiama Riccardo, ed è il celebre 5 volte campione d’Italia di Pallapugno).

L’inaugurazione della piastrella avverrà questo pomeriggio (alle 17) presso la cantina dei Fieui di Caruggi, in vico del Collegio. Davide Aicardi, albenganese trentaseienne, è un affermato sceneggiatore di fumetti e non solo. La sua attività infatti spazia dal fumetto alla televisione, dalla pubblicità al cinema. Gli ultimi anni sono stati un succedersi di successi: creatore della serie “Wrestlers” nel 2004, autore di Joe Carrot romanzi per bambini nel 2005, nel 2006 ha realizzato Il castigo degli Elohim per Sergio Bonelli Editore. Docente della scuola del fumetto di Milano, nel 2012 ha portato in Italia la miniserie Extinction Seed, creata originariamente per il mercato USA, per la quale ha ricevuto la nomination come miglior sceneggiatore per il premio Boscarato. Quest’anno, con Fang You, ha vinto il primo premio a Cartoon on the Bay. Ha collaborato anche a produzione televisive, sit com, sketch com, quali Camera Cafè, Piloti, Medici miei. Attualmente è sceneggiatore e soggettista per la serie di fumetti per edicola Mytico! “ I Fieui di Carruggi- dice Gino Rapa a nome del gruppo-  con l’apposizione della piastrella vogliono rendere omaggio ad un giovane ingauno che onora in tutto il mondo la sua città. La nostra terra è ricca di talenti, spesso non conosciuti dagli stessi albenganesi. Davide sta ottenendo importanti successi in un campo molto difficile e per questo abbiamo ritenuto giusto, ma ancora di più piacevole, concedergli di apporre la sua firma tra quelle di tanti personaggi importanti nell’arte, nella cultura, nello spettacolo, nello sport”.

Claudio Almanzi

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: