Musica

Il Premio Città di Loano conquista anche il pubblico francese

Loano premiazione Peppe BarraGrande traguardo, la decima edizione del Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana segna una tappa significativa per gli organizzatori – l’Associazione Compagnia dei Curiosi e l’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano -, che a molti anni di distanza dalla prima e timida edizione si sono ritrovati a festeggiare insieme ad un pubblico giunto a Loano per l’occasione. “E’ stata una edizione importante – dice il Sindaco di Loano Luigi Pignocca – che ha sottolineato quanto il Premio Città di Loano sia cresciuto in termini di pubblico e quanto sia diventato punto di riferimento a livello nazionale. Motivo di orgoglio è il riconoscimento che negli ultimi otto anni è stato tributato a questo progetto dalla più alta carica dello Stato con l’assegnazione della Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana, che anche quest’anno è stata conferita al Premio. Tutti gli incontri pomeridiani e i concerti sono stati accolti da un folto e affezionato pubblico, che nonostante la pioggia, ha seguito con pazienza i cambi di location che siamo stati costretti a organizzare.” “Quest’ultima edizione, – dice l’Assessore al Turismo, Cultura e Sport Remo Zaccaria – più di tutte le altre, ha dimostrato come questo progetto sia diventato motivo di attrazione per appassionati del genere. Abbiamo incontrato nelle serate del festival persone giunte dal Piemonte, dalla Toscana, dalla vicina Francia, oltre che da tutta la Liguria per seguire gli incontri pomeridiani e i concerti serali. Unico in Italia, il Premio Città di Loano è oggi un biglietto da visita assolutamente originale, che ci differenzia dal contesto di tutte le altre cittadine rivierasche. Un progetto che qualifica l’offerta turistica regionale offrendo ai nostri ospiti l’occasione di coniugare una vacanza di mare con una offerta di intrattenimento di valore culturale-popolare. “Suonare, cantare e raccontare la musica popolare, questo fin dall’inizio è stato il filo conduttore del Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana. – dice il direttore artistico John Vignola – Sono passati dieci anni da quando con grande curiosità abbiamo avviato questo progetto. Il motivo che ci ha spinto a intraprendere questa avventura è stato, ed è ancora oggi, il desiderio di promuovere la musica tradizionale contemporanea, perché in essa intravediamo una via per mantenere vivo quel senso di comunità che appartiene alla cultura popolare. Una comunità aperta, consapevole delle proprie radici che non ha paura di condividere e incontrare le altre culture. Abbiamo costruito in questi dieci anni, grazie all’aiuto di tanti amici, una rete di relazioni per noi molto importanti, che ci aiutano ogni anno a disegnare una mappa soddisfacente della produzione artistica italiana di musica tradizionale. Ci auguriamo di aver contribuito in questi anni a tenere vivo l’interesse verso un mondo musicale che continua a rappresentare l’elemento sociale di narrazione collettiva della nostra memoria.“Il Premio Città di Loano, sotto la direzione artistica del giornalista musicale John Vignola, è organizzato dall’Associazione Compagnia dei Curiosi in collaborazione con l’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano, con il contributo della Regione Liguria, Fondazione A. De Mari e il patrocinio della Provincia di Savona, dell’ANCI e del MEI. L’evento è organizzato con il contributo e la collaborazione di Doppia J srl Gestione Supermercati, Grand Hotel Garden Lido e Hotel Excelsior, Tecnica. Fino al 20 agosto, si potrà ammirare la mostra “10 anni di musica tradizionale”, un percorso fotografico che si snoderà lungo le vie della città. Gli scatti che ricordano i momenti più significativi vissuti in diversi angoli della città sono stati realizzati dai fotografi Silvio Massolo e Martin Cervelli.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: