Cultura e Musica

“Il simbolismo numerico delle piramidi”

Proseguendo l’esposizione della mostra “Egitto, Arte & Mistero”, evento che sta riscuotendo un incredibile successo con oltre il migliaio di visitatori, domani verrà presentata la seconda conferenza in programma: “Il simbolismo numerico delle piramidi” durante la quale verrà illustrata la scoperta del Presidente dell’Associazione Archeosofica, Alessandro Benassai inerente l’uso di un simbolismo numerico e geometrico coerente nella costruzione delle principali piramidi della IV dinastia.

Nella conferenza verranno illustrate le fasi progressive teologiche, simboliche e architettoniche che hanno portato il faraone Snefru nella scelta della forma geometrica, del modulo e delle dimensioni delle proprie piramidi. L’indagine in questione ci porterà fino alle soglie dei santuari di Eliopoli dove fu concepita la prima dottrina della mistica solare di cui Snefru fu innovatore e primo proclamatore. La conoscenza della teologia solare eliopolitana unita al simbolismo numerico geometrico delle piramidi permetteranno dunque di indirizzarci nella comprensione del motivo teologico-politico e sociale fondamentale alla base della costruzione di questi edifici.

Relatore: Daniele Corradetti, matematico, laureato con lode all’Università di Pisa con una tesi di Meccanica Celeste sull’Uso dei Rotori Supercritici nella verifica della Relatività Generale. Da più di dieci anni si dedica attivamente allo studio del simbolismo matematico moderno e tradizionale. Altre pubblicazioni: “La metafisica del numero” (2008), “Le forme e il divino” (2009)

Data e luogo della Conferenza:
Domenica 23 Settembre ore 16.00 – Sala della Sibilla, fortezza del Priamar

Ingresso libero

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: