Please assign a menu to the primary menu location under menu

POLITICAREGIONE

Il Sottosegretario Costa incontra le associazioni degli agricoltori

Sul tavolo i problemi attuali ed urgenti del comparto agricolo in Liguria

Ieri pomeriggio, ad Albenga, Andrea Costa, Sottosegretario di Stato alla Salute, ha incontrato una delegazione delle principali associazioni di categoria degli agricoltori, tra le quali Confagricoltura, Cia e Coldiretti, per una concisa rassegna delle principali tematiche legate al comparto: siccità, danni da maltempo, danneggiamenti causati da animali selvatici, peste suina, tutela dell’agroalimentare, dissesto idrogeologico.

Così si è espresso il Sottosegretario:

Il settore agricolo nella nostra regione ha un ruolo strategico non solo dal punto di vista economico e di tutela e promozione del Made in Italy, ma anche e soprattutto nelle attività di controllo e mantenimento del territorio. Dobbiamo sostenere il comparto agricolo, dunque, che non è solo produttivo ma vitale per il nostro Paese grazie alla funzione di presidio e alle attività di manutenzione del nostro territorio. Le grandi sfide ambientali, sociali ed economiche che il settore agricolo italiano si trova ad affrontare lo pongono al centro di un nuova strategia di tutela ambientale”.

Sull’emergenza dei danni causati dagli animali selvatici, Costa ha precisato “…quando parliamo di cinghiali, siamo davanti a due emergenze: una è quella legata alla peste suina, per la quale abbiamo stanziato risorse e messo in atto tutta una serie di iniziative per contenerne la diffusione, tra cui il rafforzamento delle misure di biosicurezza dei nostri allevamenti; l’altra è quella della troppa presenza di cinghiali sul nostro territorio, con un equilibrio ambientale da ricostruire, per cui c’è bisogno ovviamente dell’intervento dell’uomo. Ed è per questo motivo che abbiamo con le regioni messo in atto un piano che preveda la riduzione della presenza dei cinghiali. Ogni anno, infatti, sono ingenti i danni nel settore agricolo e per la pubblica incolumità. La regione Liguria ha già iniziato l’abbattimento degli ungulati dopo aver approvato il piano regionale di interventi urgenti per la gestione, il controllo e l’eradicazione della peste suina africana nei suini da allevamento e nella specie cinghiale (Priu). Siamo dinnanzi ad un’emergenza per la quale occorre poi prevedere il prolungamento dell’attività venatoria da 3 a 5 mesi e la possibilità alle Regioni di rideterminare le quote. Il percorso è già tracciato”.

Andrea Costa è anto a La Spezia nel 1970; è stato consigliere e sindaco del Comune di Beverino,  ha fatto parte del Cominato esecutivo regionale dell’ANCI, è stato Presidente della Comunità della Media e Bassa Val di Vara, ancora in giovane età; è stato eletto poi consigliere regionale ed in  tale carica ha avuto incarichi come componente della II Commissione Salute, presidente della IV Commissione Territorio, Ambiente e Infrastrutture e successivamente presidente della III Commissione Attività Produttive e Sviluppo Economico. Nel 2017 è eletto Consigliere Comunale a La Spezia , dove rimane in carica con la lista “La Spezia Popolare”, sino a quest’anno. Il 25 febbraio 2021 viene nominato Sottosegratario alla Saluto nel Governo Draghi.

Costa è dirigente nazionale del movimento Noi con l’Italia di Maurizio Lupi ed è ora candidato alle elezioni della Camera dei Deputati, nel collegio plurinominale,  per Noi moderati.

 

Immagini: il sottosegretario Andrea Costa da Facebook

scorcio della Val di Vara da Labsus.org

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: