Attualità

In trentamila alla Processione del Venerdi Santo

Oltre trentamila persone hanno invaso Savona ad assistere alla tradizionale Processione del Venerdì Santo, organizzata dal Priorato delle Confraternite della diocesi di Savona.Noli con il patrocinio di comune di savona e Provincia. Quindici i gruppi di casse, avvolte dai fiori (quest’anno in maniera molto soft), seguiti dai mottetti che hanno guidato i canti e la preghiera per i confratelli, religiosi e de clero. In tutto 1.500 le persone tra portatori, bande e corali presenti alla Processione. Quest’anno, per il Priorato Generale, è stato il turno di alla Confraternita di Nostra Signora di Castello (che ha la sua sede presso l’omonimo Oratorio in via Manzoni – piazza Sisto e ha cappa blu con risvolti bianchi), che ha aperto la Processione con la propria Croce di Passione per chiuderla con l’Arca della S. Croce.

Gli altri componenti del Priorato generale sono stati: Arciconfraternita SS. Trinità, Confraternita SS. Giovanni Battista, Giovanni Evangelista e Petronilla, Confraternita San Domenico sotto il titolo di Cristo Risorto, Confraternita SS. Agostino e Monica, Confraternita SS. Pietro e Caterina.Prima dell’avvio della Processione si è svolta in Duomo un momento di preghiera, poi come da programma il percorso è partito alle 20 e 30 e si snodato per le vie del centro, da Piazza Duomo, via Caboto, piazza Cavallotti, Via Gramsci, piazza Leon Pancaldo, via Paleocapa, piazza Mameli, via Montenotte, via Astengo e fino a piazza Sisto IV. Le “casse” come da tradizione hanno percorso l’intero tragitto tra due ali di folla senza soluzione di continuità, savonesi e turisti hanno ammirato la lenta processione e imparato il rituale dei tocchi che scandisce i moviventi delle casse. Prima dell’inizio della processione il Vescovo di Savona, Monsignor Vittorio Lupi, ha battuto con il tradizionale martello i tre colpi, sulla cassa che apriva la processione. Ha chiuso la processione il gruppo delle autorità guidate dal prefetto di Savona, Gerardina Basilicata, dal questore Vittorino Grillo, dal tenente colonnello dei carabinieri Giovani Garau e dal colonnello della Guardia di Finanza di Savona, Roberto Visintin. La provincia era rappresentata dal presidente Angelo Vaccarezza (assieme al figlio), con la tradizionale fascia azzurra e dall’assessore Luigi Bussalai. Con la fascia tricolore il sindaco di Savona, Federico Berruti accompagnato dall’ Franco Lirosi e dal consigliere comunale Federico Larosa. In piazza Sisto IV, a fine processione ha impartito la benedizione.
“E’ sempre un momento molto suggestivo – ha detto il Vescovo alla sua terza processione – attira molta gente ma spero che non sia solo per l’aspetto folcloristico ma faccia anche riflettere sulla passione del Signore. Approfitto per fare un Augurio con tutto il cuore di Buona Pasqua, in questi momenti difficili bisogna chiedere una mano a Nostro Signore. E chiediamola”

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: