Attualità

Interventi urgenti per l’incremento della sicurezza stradale e della fruibilità dei camminamenti pedonali

La Giunta Comunale ha approvato ieri una determina relativa ad una serie di lavori e di interventi urgenti per l’incremento della sicurezza stradale e della fruibilità dei camminamenti pedonali. I lavori sono frutto delle segnalazioni e dell’ampio lavoro svolto dagli 8 referenti di quartiere, da mesi impegnati in un progetto di partecipazione con l’Assessore al Decentramento Sergio Lugaro, che sottolinea “E’ stato svolto un grande lavoro preparatorio insieme con i referenti di quartiere.

Si tratta di piccoli lavori ma che incidono sulla vita quotidiana di migliaia di cittadini, e soprattutto una risposta concreta alle istanze presentate dai portavoce, come mi piace chiamarli, di quartiere. Come Amministrazione crediamo molto in questa forma di partecipazione, tanto che abbiamo voluto reperire i soldi necessari, circa 26.500 euro, in tempi brevi dal fondo di riserva. Da qui in avanti terrò insieme al Sindaco un briefing mensile con gli 8 referenti di quartiere, veri e propri volontari che si offrono di fare da tramite tra la popolazione e l’Amministrazione” Continua l’Assessore Lugaro “Credo che questa sia la dimostrazione concreta di una partecipazione attiva: oggi abbiamo tutta una serie di lavori pubblici indicati dal basso. Molti pensano che quando si dà la parola ai cittadini c’è una sorta di debolezza. Invece ritengo che solo i governi forti sono capaci di dare voce alla partecipazione”.  Il Sindaco di Savona Federico Berruti ha sottolineato “Sostengo con convinzione questo progetto dell’Assessore al Decentramento, che ha una utilità amministrativa ma anche un forte significato politico. Uno dei grandi temi di attualità è quello della maggiore difficoltà di mantenere o ricostruire un circuito di fiducia tra Istituzioni e cittadini. Io credo si possa essere ottimisti e ripristinare questa fiducia con strumenti nuovi, adatti ad una realtà mutata. Oggi diamo concretezza ad istanze circoscritte che hanno una loro realizzabilità, nate dal lavoro e dalle segnalazioni dei referenti di quartiere. Il prossimo passo sarà quello di lavorare in previsione di bilancio, in modo da avere una dose significativa di bilancio partecipato insieme con i cittadini”.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: