Sport

Kick Boxing ~ k1. Chiara Vincis Team Scaramozzino di Savona è Europeo.

di Redazione

Una impossibile impresa quella compiuta da Chiara Vincis, la giovane e forte fighter seguita dal coach Andrea Scaramozzino di Savona che sabato sera a Bel-Bienne in Svizzera
nel galà “Fight 4 Finals” presso la  Sporthalle Esplanade batte ai punti Jessica Marazzi e vince la cintura europea WKU di K 1 cat. -60 kg.

Chiara selezionata dal coordinatore Nazionale di Fight 1 Francesco Migliaccio dopo il forfait della atleta Polacca che doveva disputare questo Match contro Jessica Marazzi è stata avvisata solo il giovedì sera di questa sostituzione ma senza perdersi d’animo e nonostante che la sua avversaria  più pesante di qualche kg ha accettato sportivamente il Match partendo già nel pomeriggio del giorno successivo dopo la premiazione di Chiara fatta dal l’assessore dell sport da parte del Comune di Savona avvenuta venerdì in tardo pomeriggio in occasione dell’inaugurazione del bar centro storico di via paleocapa.

Spiega il Maestro Scaramozzino che non è stato facile in un giorno affrontare il viaggio e preparare Chiara psicologicamente al Match perché ne arrivavamo da un periodo di allenamento solo di contatto leggero dove Chiara ha guadagnato un importante medaglia di bronzo ai campionati mondiali di savate assalto disputati la settimana prima in Croazia. Contro ogni aspettativa però Chiara è salita con grinta e determinazione e ha attaccato per ben cinque riprese senza mai retreggiare proprio come i facoceri e da li prende il suo soprannome sportivo “facoch” datogli con affetto dal suo Maestro, ha colpito la sua avversaria con diverse combinazioni ma soprattutto con lo spinning back fist che è un pugno girato violentissimo tanto da costringere la forte avversaria ad un conteggio. Alla fine però i giudici vista la possente predominanza di colpi premiano Chiara che vince e diventa campionessa Europea WKU.

Felicissimo il Maestro ci spiega che Chiara comunque merita questi titoli perché dedica la sua vita a sport e lavoro non ha vizi e lo sport richiede molti sacrifici ma come in questo caso da grandi soddisfazioni.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: