Cultura e Musica

La compagnia Gank inaugura il festival con “Molto rumore per nulla”

Con la prima nazionale di “Molto rumore per nulla” di Shakespeare, interpretata dalla Compagnia Gank di Genova, prenderà il via venerdì 6 luglio la quarantaseiesima edizione del Festival Teatrale di Borgio Verezzi (piazza Sant’Agostino, ore 21,30). Lo spettacolo inaugurerà una stagione che il Comune di Borgio Verezzi ha voluto dedicare a Giancarlo Cobelli, il grande regista recentemente scomparso, che aveva contribuito negli anni Settanta alla decisiva affermazione del Festival in campo nazionale. “Molto rumore per nulla condensa in sé tutto il meglio delle commedie shakespeariane: finte morti, sospetti, intrighi, schermaglie amorose, scambi di persona, congiure.

Un molto, per fare una sintesi estrema di questa divertentissima opera, che attraverso lo specchio del rumore si riflette e diventa, o ritorna, nulla – dice il regista Alberto Giusta – Un autorevole ed eccellente critico shakespeariano definì questa commedia “a Rolls-Royce of a play”. Non si può che concordare, poiché, grazie alla complessità e flessibilità della struttura, alla ricchezza dei toni, alla varietà dei personaggi, la commedia pulsa di una incantevole vitalità. Nella velocità straordinaria di una lingua spiritosa, ironica, frizzante, il suo mondo brilla per sofisticazione e varietà. Questo mondo è ricco anche di ombre; per questo non è sbagliato dire che in questa commedia c’è posto per il tragico. C’è il buono e il cattivo, c’è il principe e c’è il servo, il fool, il clown, il nobile, il cortigiano, il giusto e lo sciocco, tutti vicini, tutti insieme nella stessa sarabanda. A battute esilaranti si alterneranno grida e pianti, i numeri da circo lasceranno il posto a momenti altamente tragici, le canzoni allegre si muteranno in elogi funebri e i balli spensierati si concluderanno in danze di morte. Il cast sarà quello “storico” e collaudatissimo della Gank, con l’aggiunta di due giovani nuovi talenti, provenienti entrambi dalla Scuola di recitazione del Teatro Stabile di Genova”.

Sul palco saliranno Roberto Serpi, Mariella Speranza, Massimo Brizi, Giovanni Franzoni, Alberto Giusta, Alex Sassatelli, Melania Genna e Flavio Furno.
A dare il benvenuto al pubblico in attesa della prima, sarà il tradizionale vernissage inaugurale, con degustazione di vini e vista panoramica sulla splendida costa ligure, offerto dall’Associazione Italiana Sommeliers e da quella nazionale delle Donne del Vino.
Venerdì 6 luglio, alle ore 18,30, sarà anche inaugurato uno degli eventi collaterali del Festival: “Sogni di una notte d’estate. Suggestioni e personaggi shakespeariani in mostra nelle opere di Tonino Conte e Guido Fiorato”, nei locali della Società di Mutuo Soccorso.
Il Festival, che privilegia quest’anno la commedia sul dramma, proporrà fino al 10 agosto altre sette prime nazionali: “Vite private” di Noel Coward, con Corrado Tedeschi e Benedicta Boccoli (mercoledì 11 e giovedì 12 luglio); “Scintille” di Laura Sicignano, con Laura Curino (sabato 14 e domenica 15 luglio); “Capitan Fracassa” da Théophile Gautier e dai canovacci di Francesco Andreini, con Lello Arena (giovedì 19, venerdì 20 e sabato 21 luglio); “Clizia” da Machiavelli con Giuseppe Pambieri e Lia Tanzi (martedì 24, mercoledì 25 e giovedì 26 luglio); “Boeing Boeing” di Marc Camoletti, con Gianluca Guidi, Gianluca Ramazzotti, Ariella Reggio, Randi Ingerman, Marjo Berasategui e Ela Weber (domenica 29, lunedì 30 e martedì 31 luglio); “Il Tartufo” di Molière, con Franco Oppini, Corinne Clery, Domenico Pantano e Miriam Mesturino (venerdì 3 e sabato 4 agosto); “A piedi nudi nel parco” di Neil Simon, con Gaia De Laurentiis, Valeria Ciangottini, Stefano Artissunch, e Libero Sansavini (mercoledì 8, giovedì 9 e venerdì 10 agosto).
Per informazioni e prenotazioni: tel. 019/610.167 biglietteria@comuneborgioverezzi.it.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: