Musica

La fotografia d’autore inaugura le manifestazioni estive di Albisola Superiore

“Acqua, terra, fuoco. Da Albisola ai confini del mondo” è il tema di una serata multimediale, all’insegna di fotografia, ambiente e musica, che inaugurerà gli eventi estivi di Albisola Superiore domani 23 giugno 2012, alle 21.30, nella Terrazza sul mare sulla passeggiata Eugenio Montale. Nel corso dell’evento avrà luogo la cerimonia di consegna ai bagni marini della Bandiera Blu, conquistata dalla Città di Albisola per l’ottavo anno consecutivo, e la premiazione dei vincitori del concorso fotografico nazionale “Obiettivo Albisola”. Saranno inoltre proiettati i lavori degli allievi del corso di fotografia di primo e secondo livello, organizzato dall’Ente, e quelli presentati al primo concorso fotografico nazionale.

Partendo da Albisola, sarà effettuato idealmente, attraverso 156 immagini, un viaggio intorno al mondo, alla scoperta dei luoghi più remoti della terra, con Luca Bracali, fotografo, documentarista e viaggiatore che presenterà in anteprima per la Liguria la sua mostra “Ecosistemi”. Ospiti musicali saranno Eliana Zunino (cantante) e Giangi Sainato (chitarrista e compositore). L’evento sarà presentato da Gianni Maccagni.

 

Luca Bracali
Centoventotto paesi visitati, autore di tre libri e vincitore di quattro premi in concorsi fotografici internazionali, Luca Bracali ha dedicato i suoi venti anni di viaggio alla conoscenza del mondo, cercando di cogliere attraverso le sue immagini le problematiche ambientali legate allo scioglimento dei ghiacci. Specializzato in reportage estremi in Artico e Antartico, nel 2009 Bracali è stato l’unico reporter a raggiungere il Polo Nord geografico in una eco-spedizione sugli sci. Ha pubblicato innumerevoli servizi su riviste di cultura, sport e viaggi, mentre le sue missioni artiche sono state documentate in oltre 40 interviste radiofoniche e televisive con dirette satellitari. I suoi incarichi lo hanno portato a lavorare a fianco dei più importanti scienziati e ricercatori polari e dal 2008 è membro dell’Apecs (Associazione giovani scienziati polari) per i contributi diffusi a livello mediatico. Il 2010 ha segnato il debutto di Bracali nel mondo della fotografia d’arte e le sue immagini sono state esposte in musei e gallerie di Fabriano, Pietrasanta, Roma, Sofia, Kiev e New York. Dal 2011 la sua attività si è estesa anche a livello televisivo, diventando conduttore per un programma di viaggi in onda su Sky e regista per una rubrica settimanale di Rai 1.

“Ecosistemi”
“Le foto di reportage di Luca Bracali ci portano in luoghi leggendari sparsi per tutto il pianeta, spesso difficilissimi da visitare. Sono immagini che documentano la varietà dei paesaggi e delle forme di vita che rendono la terra affascinante, misteriosa, fragile. Ma oltre a restituirci le impronte delle realtà che tantissimi di noi non vivranno mai in diretta, il fotografo ce le fa sentire belle, commoventi nella loro poesia, qualche volta tragiche per il senso di sfinimento che non dissimulano per via delle infinite picconate portate dall’uomo. Luca Bracali fa dunque della foto di reportage naturalistico un’esperienza estetica. Alla funzione di documentazione del reale sovrappone gli effetti che un po’ frettolosamente definiamo artistici. Questa magia è il risultato di un encomiabile controllo del mezzo fotografico e dell’attitudine a confrontarsi con i valori visuali tipici della grande pittura di ogni tempo. Le sue immagini ci fanno sembrare paesaggi impossibili come parte di noi stessi; i suoi mondi ci suggeriscono le nuove alleanze che l’uomo deve trovare con il pianeta che lo ha accolto. Così procede Bracali, dal reale alla rappresentazione, dalla rappresentazione alla magia, dalla magia al messaggio etico della bellezza”. Prof. Lambert Cantoni – docente al Polimoda di Firenze, giornalista ed esperto di comunicazione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: