Poesie

“La poesia della settimana”

Il nuoto

Godo se arditamente in te mi tuffo,
o mare che sciabordi e che scintilli
e se dI perle onusto e dI berilli
scuoto emergendo Il goccIolante ciuffo.
Godo se co’ tuoi flutti aspri m’azzuffo
alternando e mescendo risa e strilli,
e se le gocce amare che mi stilli
col mio labbro salato allegro sbuffo.
Godo se il braccio con un gesto largo
e il piede nell’alterna vece istrutto
muovo sì, che le schiume intorno spargo,
e ad imo e in cresta all’ampio cavallone
glauco, trascorro lo squamoso flutto,
pari al salso tubicine Tritone.

Giosuè Borsi

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: