Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀCULTURA

Lancellotto o Lanzarotto Malocello, chi era costui?

Il Comitato Promotore per le Celebrazioni del VII centenario della scoperta di Lanzarote e delle Isole Canarie da parte del navigatore italiano Lanzarotto Malocello (1312-2012) nell’ambito dei propri obiettivi statutari e delle iniziative celebrative in programma per ricordare l’impresa di scoperta dell’Arcipelago Canario avvenuta settecento anni or sono, anzi, per la precisione settecentosette, con una missiva inoltrata al Capo di Stato Maggiore della Marina Amm. Giuseppe Cavo Dragone, in occasione della sua nomina al più alto Ufficio al vertice dello SMM, ha ribadito la proposta  di intitolare una nave di nuova costruzione della Marina Militare Italiana al navigatore varazzino Lanzarotto o Lancellotto Malocello (1270-1336), scopritore delle Isole Canarie.

L’istanza, già avanzata dal Comitato promotore e al vaglio degli Uffici militari competenti, è condivisa e supportata dall’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, dall’Istituto Nazionale del Nastro Azzurro tra Combattenti decorati al Valor Militare e da altre prestigiose associazioni d’Arma.

Tale iniziativa simbolica, intende rinverdire al giorno d’oggi la memoria storica dell’illustre navigatore varazzino, essendo stato, il cacciatorpediniere “Lanzarotto Malocello”, già dedicato al navigatore e varato dalla Regia Marina Militare  nel 1930, affondato nel 1943 nel corso di operazioni belliche.

E lo scrivente, cellese e come i vicini di Varazze, campanilista, per degnamente celebrare il lontano ed illustre varazzino che, con altri personaggi, erode la fama dei cellesi Federico Colla, Leon Gambettà e pure dell'”inerodibile” Sisto IV, vorrebbe che la figura fisica di Malocello,di cui probabilmente non si conoscono i reali tratti, venisse maggiormente rispettata e non si spacciasse per lui il personaggio riprodotto nelle illustrazioni che gli sono dedicate che, neppure lontanamente,potrebbe rammentare i tratti e l’abbigliamento di un personaggio trecentesco; probabilmente tale “muso” che si vuol far credere sia il volto di Lancellotto Malocello è una raffigurazione dell’altro famoso esploratore-conquistatore dell’isola che ora porta il nome di Lanzarote, ovvero Jean de Bethencourt, che lì arrivò nel 1402 e, sicuramente, lui pure, non era lontanamente simile alla raffigurazione che ne viene data, che assomiglia moltissimo, in tale galleria di figure spurie, all’immagine che viene diffusa di Lancellotto ed entrambe, ricordano maggiormente, per come appaiono, personaggi del primo XVII secolo! E pertanto, se vogliamo essere “storici” e commemorare eventi storici, siamo seri ed abbandoniamo i fatti leggendari che, per quanto accattivanti e comunque meno accattivanti delle ricerche storiche basate sulla Storia e non sulle storielle, fuorviano e, purtroppo, ridicolizzano fatti e personaggi!

Nel testo, uno pseudo Jean de Bethencourt, nell’immagine in evidenza, lo pseudo Lanzarotto, notare la somiglianza veramente notevole….

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: