Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀ

“Le caratteristiche dello sport giovanile”, seminario al Coni di Savona

La Scuola Regionale dello Sport Coni Liguria, organizza a Savona, presso la Sala delle Federazioni “Lelio Speranza” del Coni Point sito in via Montenotte 2/1 nei giorni di martedì 19 e giovedì 21 novembre (orario 20.00 – 23.00) il seminario (gratuito) dal titolo : ” Le caratteristiche dello sport giovanile” aperto a tutti gli interessati e dedicato in particolare ai tecnici delle DSA, EPS, DSA, tutor progetto sport di classe, coni giovani, progetti promozione sportiva, laureati, laureandi in Scienze motorie, che ne facciano richiesta e/o qualora i moduli siano inseriti nell’ADE, in accordo con il Coordinatore della Facoltà di Scienze Motorie, operatori in ambito sportivo giovanile.Il programma prevede per Martedì 19 il saluto ufficiale e l’ introduzione del Delegato provinciale cav. Roberto Pizzorno la relazione del prof. Giovanni Besio (Coordinatore Tecnico Coni Point Savona e Docente della Scuola dello Sport Nazionale) ed il qualificato intervento di Claudio Mistrangelo (Laurea in filosofia, docente scuola secondaria superiore, tecnico sportivo e preparatore atletico della pallanuoto) sui temi:
Esercizio fisico e caratteristiche dell’età evolutiva (parte 1) e
Caratteristiche dell’attività sportiva giovanile nello sport di squadra
.
Giovedì 21 novembre dopo l’apertura del prof.Besio sarà la volta del prof.Giorgio Caviglia (Laureato in Scienze Motorie, docente scuola secondaria superiore, tecnico sportivo di calcio e pallapugno, nonchè preparatore atletico di varie discipline); i due si cimenteranno rispettivamente su :
Esercizio fisico e caratteristiche dell’età evolutiva (parte 2) e
Principi dell’attività sportiva giovanile negli sport individuali
La finalità di questa iniziativa è quella di far conoscere le caratteristiche dello sport giovanile, far comprendere i principi generali che regolano la pratica sportiva in giovane età, far proprio il concetto di multilateralità.
L’obiettivo quello di suscitare una presa di coscienza delle problematiche dell’allenamento dei giovani, arricchendo la conoscenza dei principi regolatori dell’allenamento di base, per saper gestire un allenamento multilaterale.L’approccio metodologico sarà impostato su lezioni frontali con discussione conclusiva (question time) in merito agli argomenti presentati

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: