Cultura e Musica

Le opere di Luigi Esposito in esposizione alla Cassa di Risparmio di Savona

La felice scelta dell’iniziativa “Vetrine d’Artista”, concessa da alcuni lustri da parte della Cassa di Risparmio di Savona all’Associazione “Aiolfi” di Savona quale attestato di stima e di approvazione nei confronti delle proposte culturali che tale Associazione propone al Pubblico, continua con la presentazione del pittore genovese d’adozione Luigi Esposito.  Artista contemporaneo di cui il giornalista  Enzo Biagi ha scritto: “La solarità è il leit motiv delle opere di Luigi Esposito che trova nel dipingere un suo quieto respiro di poesia” (da “Il resto del Carlino”).

Frase alquanto precisa per sottolineare la sua capacità, non solo tecnica, di saper raccontare le cose vissute, nell’alveo della storica “Scuola di Posillipo”, rivisitata con istinto cromatico molto personale ed un naturalismo luminoso, sensibile, dove il sole e l’affabilità della sua “napolitanità” vivono anche se ha individuato la sede del suo atelier a Genova Pegli. Artista che ha connotato la sua pittura di immediatezza, franchezza,. Nato a Napoli nel 1924 e diplomatosi presso la locale Accademia di Belle Arti. Ha al suo attivo numerose mostre in Italia ed all’estero, premi e riconoscimenti tra cui: Medaglia d’Oro Campidoglio 1981, i° premio Assoluto “Centenario Toulous Lautrec” a Parigi.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: