Sport

“Lo sport è per tutti”

Il Comune di Finale Ligure, l’Asd Liguria Calcio Non Vedenti e l’Fbc Finale organizzano, con il sostegno del Lions Club Finale e dell’Associazione cittadina degli Albergatori, l’iniziativa “Lo sport è per tutti” che si terrà dal 20 al 22 gennaio a Finale Ligure. In programma una partita fra atleti diversamente abili delle province di Savona e Genova (Faggiolympic Savona e Divertime Genova) e una “Cena al buio”, che si svolgerà nella più completa oscurità all’Hotel Medusa di Finalmarina. Nel corso delle tre giornate gli atleti di Liguria Calcio Non Vedenti incontreranno gli studenti dell’Istituto Alberghiero Migliorini e i ragazzi del Fbc Finale per raccontare la loro esperienza.

Le iniziative prenderanno il via venerdì 20 gennaio alle 10,30 con la visita della squadra Liguria Calcio Non Vedenti all’Istituto professionale Alberghiero Migliorini. Alle 15 la squadra incontrerà i ragazzi del Fbc Finale per una chiacchierata, che sarà seguita alle 16, al Campo Sportivo Borel, da una seduta di allenamento congiunta degli atleti non vedenti e degli allievi del Fbc Finale. Seguirà alle 17 la partita tra Faggiolympic Savona e Divertime Genova, rappresentative di atleti con disabilità intellettivo – relazionali. All’incontro parteciperanno anche i tecnici Pietro Buttu, allenatore del Fbc Finale, e Gianfranco Pusceddu, responsabile di Faggiolympic e allenatore della Veloce Calcio con una rappresentanza dei loro giocatori, alla vigilia di Veloce-Finale, derby savonese di eccellenza che si giocherà sabato 21 gennaio, nel segno dello sport fair-play e dell’amicizia tra le due società. La giornata si concluderà con la “Cena al buio” all’Hotel Medusa di Finalmarina (vico Bricchieri 7). Il servizio ai tavoli sarà curato dai ragazzi di Liguria Calcio Non Vedenti (prenotazioni allo 019/692545, il ricavato sarà devoluto all’associazione Liguria Calcio Non Vedenti). Sabato 21 (ore 10 e 15,30) e domenica 22 gennaio (ore 10) si terranno tre sedute di allenamento di Liguria Calcio Non Vedenti al Campo Sportivo Borel. “Lo sport è integrazione, è gioia, è normalità e Faggio Olympic Savona, Liguria Non Vedenti e Divertime Genova ne sono l’esempio più bello e spontaneo”, dicono gli organizzatori dell’iniziativa.
La manifestazione è patrocinata dal Comitato Italiano Paralimpico della Liguria.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: