Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀ

Loano, ecco il progetto “Allaccia il casco e accendi il cervello” per sensibilizzare i ragazzi alla guida sicura e responsabile

Si è tenuta questa mattina, nella sala consiliare di Palazzo Doria a Loano, la presentazione di
“Allaccia il casco e accendi il cervello”, la nuova iniziativa elaborata dal Motoclub Domina con il patrocinio
del Comune di Loano e della Federazione Motociclistica Italiana (Fmi).
Il progetto di tutela e promozione della salute è rivolto ai ragazzi di età adolescenziale: attraverso
l’acquisizione delle norme basilari per una guida sicura e consapevole quando si è in sella a ciclomotori o
motoveicoli, viene sottolineata anche l’importanza di adottare comportamenti atti a garantire la sicurezza
propria e degli altri utenti della strada.
“A nome dell’amministrazione – spiega il sindaco Luca Lettieri – desidero ringraziare il Motoclub Domina
per aver elaborato e averci proposto questo importante progetto. Per tanti ragazzi le due ruote sono il
primo mezzo di trasporto personale, quello che per primo dà un assaggio di libertà. Ma prima di mettersi
alla guida è bene conoscere non solo il Codice della Strada, ma anche e soprattutto i pericoli connessi a
comportamenti irresponsabili. A rischio non c’è solo l’incolumità personale, ma anche quella degli altri.
Ben vengano due progetti come quello del Motoclub Domina, specie quando riescono a mettere in
sinergia diverse realtà come le amministrazioni comunali e gli istituti scolastici”.
Il progetto è diviso in due parti. La prima, in programma il 9 e l’11 maggio, vedrà gli studenti delle classi
terze dell’istituto Falcone di Loano affrontare (a piedi o a bordo di Bmx) particolari percorsi creati
all’interno della palestra scolastica: i ragazzi indosseranno protezioni adeguate e occhiali etilometrici
certificati (Alcovista) che simulano le conseguenze dell’uso e dell’abuso di alcol. Al termine, tra tutti gli
studenti partecipanti saranno estratti un ragazzo ed una ragazza i quali riceveranno due caschi integrali
MT Helmet fornito gratuitamente dal negozio RB Corse di Loano.
La seconda parte del progetto si svolgerà nei mesi di luglio e agosto: verrà allestito un gazebo
informativo presso il quale i ragazzi potranno nuovamente “cimentarsi” in un percorso che simula le
conseguenze della guida sotto l’effetto dell’alcol o di sostanze psicotrope. I due appuntamenti estivi
entreranno nel progetto “Estate Sicura 2022” promosso dall’assessorato e dal comando della polizia locale
di Loano.
Il presidente del Motoclub Domina Paolo Raimondi dichiara: “Ringraziamo la dirigente scolastica
dell’istituto Falcone, professoressa Ivana Mandraccia, per aver aderito al progetto; l’amministrazione
comunale loanese e la Fmi per la sensibilità dimostrata (ora come sempre) rispetto alla tutela e la
salvaguardia della salute dei giovani; il comando di polizia locale per aver voluto inserire nel proprio
progetto estivo la nostra iniziativa. Un grazie a Enrico Caffa, della omonima azienda di Ceriale, per aver
contribuito all’acquisto del materiale didattico certificato; non ultimo, vogliamo ringraziare tutte le
istituzioni che hanno partecipato alla presentazione”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: