Attualità

Maersk: entro fine anno riposizionati i pontili

Il Comitato Portuale, riunitosi ieri mattina, ha approvato l’accensione di un mutuo con la Cassa di Risparmio di Savona fino ad un importo massimo di dieci milioni di euro per la realizzazione di opere previste nel Piano Operativo Triennale.
 Due gli interventi rilevanti già approvati per la riqualificazione degli spazi cittadini di Zinola, ex Cantieri Solimano in via Nizza e allo Scaletto dei pescatori alle Fornaci.

Per il primo è previsto l’abbattimento del muro che attualmente divide il litorale e una serie di interventi relativi ai servizi per la fruizione della spiaggia, con la creazione di un accesso all’arenile dalla strada e ristrutturazione di docce e spogliatoi. Il secondo intervento riguarda  il potenziamento delle infrastrutture dello Scaletto dei Pescatori, tra le quali la realizzazione di servizi igienici per disabili.
“Gli interventi riguarderanno misure che permetteranno di rendere più fruibili queste due spiagge – dice il presidente dell’Autorità Portuale Gianluigi Miazza – la spiaggia dello Scaletto dei Pescatori è frequentata da persona provenienti anche da fuori provincia e lo scorso anno sono stati assistiti nella balneazione oltre mille disabili. Gli interventi dovrebbero concludersi entro l’estate, una volta completata la progettazione definitiva e la conferenza dei servizi che darà il via ai lavori”.
 Il 2013 vede inoltre procedere i progetti avviati dalla Port Authority; mentre proseguono i lavori per il ponte raso in Darsena, nel corso dell’anno si consoliderà circa un terzo degli investimenti per la piattaforma Maersk a Vado Ligure con la ricollocazione dei pontili Esso e l’impianto dei primi cassoni che andranno a costituire la base dell’infrastruttura. A maggio sarà inoltre pubblicato il bando di gara per la copertura dei parchi carbone di Bragno, con avvio dei lavori previsto nell’ultima parte dell’anno.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: