Cultura e Musica

MASSONERIA E RISORGIMENTO

Massoneria-e-risorgimento-Simbolo-massonico

MASSONERIA E RISORGIMENTO
Molti di voi avranno sentito parlare della Massoneria sui giornali o su certi siti internet, ma non
credo sappiate di preciso di cosa si tratta. La Massoneria è una realtà molto varia e complessa, ma due sono i suoi scopi principali: il miglioramento della personalità umana e il miglioramento della società in cui i massoni si trovano a vivere. Il massone è un uomo che cerca di migliorare il suo essere nel mondo, lavorando prima su se stesso, poi cercando di agire nella società, perché questa possa assicurare a tutti i suoi membri più libertà e più diritti.
A questo proposito, nel 19° secolo la Massoneria ha fatto molto per unificare l’Italia e per
trasformarla in una democrazia moderna, soprattutto nel campo della libertà di religione. La lotta
contro le ingerenze del Papato ha impegnato la Massoneria per tutto l’Ottocento e oltre, arrivando fino a oggi.
La Massoneria, con i suoi ideali di libertà civili e di democrazia, è stata in primo piano nelle
vicende del Risorgimento. Mentre non è provato che Mazzini e Cavour fossero massoni, lo era
certamente la figura risorgimentale più popolare, Giuseppe Garibaldi, celebre non solo per il suo
genio militare, ma anche per la sua generosità.
Gli ideali massonici contribuirono grandemente a delineare la prima fase della storia unitaria,
almeno fino alla Prima Guerra Mondiale. Tra i ceti più colti la Libera Muratoria era sinonimo di
progresso e di libertà, componenti indispensabili per affrancare l’Italia dal retaggio medioevale e
controriformistico.
testo di Giacomo Tessaro
disegni di Igor Belansky

Massoneria-e-risorgimento-Simbolo-massonico
Massoneria-e-Risorgimento-Garibaldi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: