Sport

Meeting città di Savona, il ritorno di Filippo Tortu

Lo sprinter Filippo Tortu, torna a Savona grazie alla forte amicizia che lo lega con l'organizzatore Marco Mura

La freccia azzurra torna sulla pista dei record. Filippo Tortu sarà al via del nono Meeting Città di Savona-Memorial Giulio Ottolia, l’evento atletico che aprirà il calendario italiano 2020 ad alto livello: giovedì 16 luglio (con copertura televisiva Rai) al centro sportivo della Fontanassa lo sprinter brianzolo, 22 anni appena compiuti, correrà i 100 metri, la distanza nella quale due anni fa subentrò con 9.99 al leggendario Pietro Mennea nell’albo dei primatisti italiani Assoluti. A proposito di primati, attenzione perché a Savona Tortu si è sempre migliorato: doppio primato italiano Under 20 (prima in batteria e poi in finale) a 10.24 nella stagione 2016, quando chiuse secondo alle spalle di Marcell Jacobs; altro record italiano Under 20 l’anno successivo, quando portò il limite a 10.15 vincendo la finale dopo aver fatto “tremare” il primato in batteria; infine la titanica sfida ancora con Jacobs il 23 maggio 2018, con Filippo a 10.09 e Marcell a 10.04 ventoso in batteria e il successo in finale di Tortu a 10.03, crono che gli valse l’allora record italiano Under 23 e diede al giovane campione azzurro l’impressione che l’epocale muro dei 10 secondi potesse essere abbattuto. Tortu in carriera sui 100 metri vanta l’argento ai Mondiali Under 20 del 2016, l’oro agli Europei Under 20 del 2017 e due grandi finali corse ai Mondiali 2019 (settimo) e agli Europei 2018 (quinto): con la staffetta 4×100 ha centrato l’argento europeo Under 20 2017 e il primato italiano Assoluto lo scorso anno a Doha ai Mondiali. L’azzurro in ogni caso non sarà il solo “big” nello sprint di Savona, prima tappa del circuito FIDAL TOP organizzata da CUS Savona e CUS Genova: il cast che sta allestendo il direttore del meeting Marco Mura è destinato ad arricchirsi di altre stelle nelle tre specialità previste (100 uomini e 100 e 200 donne). Il programma tecnico del Meeting Città di Savona-Memorial Giulio Ottolia prevede anche 400 metri, salto in lungo, getto del peso e lancio del giavellotto maschili e 100 400 metri, 100 metri ostacoli e salto in lungo femminili: tra i “big” già annunciati anche i due atleti liguri di maggior valore internazionale, il primatista italiano Assoluti dei 400m Davide Re e  la specialista dei 100 metri ostacoli Luminosa Bogliolo; oltre a lui anche il primatista italiano Assoluto indoor del getto del peso Leonardo Fabbri, il britannico iridato indoor degli ostacoli Andrew Pozzi, la campionessa europea Under 20 del lungo Larissa Iapichino e le due saltatrici in alto in attività ad aver raggiunto o superato quota due metri, Elena Vallortigara e Alessia Trost. Il meeting è realizzato con il patrocinio del Comune di Savona, della Fondazione Agostino De Mari, della FIDAL, del CONI, del CIP e della FISPES.Main sponsor della manifestazione sono Bianalisi-Omnia Medica, Unione Industriale delle Provincia di Savona e Noberasco. Partner tecnici sono Mondo e Sporting Savona.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: