Cronaca

Morto Gaetano Apicella, l’infermiere con la passione da arbitro

E’ mancato  improvvisamente, a causa di un malore,  Gaetano Apicella.  Per oltre quarant’anni ha lavorato come caposala al reparto malattie infettive del San Paolo.  E’ stato per  20 anni arbitro di calcio della Figc. Da giovane  aveva la passione per la corsa campestre e si allenava insieme a Furio Fusi, che ha poi partecipato alle Olimpiadi  del 1968 in  Messico.  Gaetano Apicella, che aveva 72 anni, lascia la moglie Mariana, dipendente  a Villa Ridente,  ad Albissola Marina, le figlie Irene ed Ilaria, i nipotini,  ed i  fratelli, tutti panificatori Nazario, Vincenzo, Domenico e la sorella Anna  conosciuta anche lei all’ interno dell’ ospedale San Paolo come ex responsabile dell’ ufficio qualità.  I funerali si svolgono domani questa mattina alle 10 nella Parrocchia di San Bernardo a Stella Corona.  Questa sera alle 19, nella chiesa di San Bernardo il santo Rosario.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: