Cultura e Musica

Mostra personale della pittrice Ida Fattori a Varazze

Il “Gruppo Artisti Varazzesi” con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura, ha organizzato presso la sede di via Malocello n.37, la mostra personale della pittrice Ida Fattori, che sarà inaugurata alle ore 18 di oggi pomeriggio alla presenza di alcuni suoi colleghi, il presidente del Gruppo Francesco Morano, numerosi ospiti appositamente invitati, turisti e varazzini che da sempre seguono le molteplici iniziative del sodalizio artistico varazzino.

L’esposizione rimarrà aperta fino a domenica 9 settembre, visitabile dalle ore 10 alle 12, dalle 17 alle 19 e dalle 16 alle 19. Ingresso libero. Ida Fattori vive e lavora ad Arenzano. Ha frequentato il ‘Liceo artistico di Torino e, in seguito ha proseguito gli studi specializzandosi in tecnica scenografica. E’ stata aiuto scenografo al Teatro Regio di Torino, ha collaborato come scenografa in alcune associazioni teatrali e musicali di Arenzano, dov’è anche docente di disegno e pittura alla Università delle tre età. Il prof. Germano Beringhelli, giornalista e critico d’arte, così scrive dei suoi lavori: “Nelle opere pittoriche di chiara propensione figurativa è evidente un impianto strutturale di derivazione espressionistica (Heckel, Kirchner) nonché di eccezione simbolista che manifesta appunto la temperie scenografica.” La Fattori ha partecipato a numerose manifestazioni espositive; ne segnaliamo alcune: nel 1999 nella Fortezza del Priamar di Savona, durante la manifestazione “gli aromi delle Alpi e del Mare”; alle mostre della Società Promotrice di Belle Arti in Liguria e figura sul calendario dell’anno 2000, realizzato per la medesima associazione; nel 2001 a “Villa Groppallo” nella collettiva circolo, “Nicolò Poggi” con ceramiche; nel 2010 alla biennale regionale “Water color exhibition” nella città di Tata (Ungheria), presso “Magyary Zoltan Culture centre”; Settembre 2010 alla 6° lnternational Contemporary Art ‘Exhibitìon, nel castello Plassenburg di Kulmbach (Germania), mostra organizzata dall’associazione Kunst & Arte, che ha poi riproposto la stessa mostra nella serra del parco Negrotto Cambiaso di Arenzano.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: