Sport

Pallapugno: la Don Dagnino Andora si arrende a Paolo Danna

In una serata gradevole, davanti ad un buon pubblico, grande prestazione del quattro volte campione d’Italia che si impone sulla compagine ligure, deludente e poco combattiva. Già l’avvio di gara è favorevole alla squadra di casa, che conquista i primi 2 giochi: il capitano Danna in particolare conferma la sua classe di campione, potente in battuta e preciso al ricaccio, puntuale su ogni pallone.

La squadra di Andora prova a resistere, si aggiudica il terzo gioco ma Giordano non spinge abbastanza in fase di battuta e sia lui che Sciorella non riescono a rispondere con la sufficiente potenza. La Pro Paschese infila così un parziale di 6 a 0 ed arriva a condurre 8 giochi a 1. Subito prima dell’intervallo c’è una piccola reazione della Don Dagnino, Giordano centra qualche bel pallone e conquista il secondo gioco della sua partita: si va riposo sull’8 a 2 in favore della compagine monregalese. Nella ripresa l’andamento della gara non cambia: nonostante alcuni giochi molto combattuti, Giordano e Sciorella continuano ad essere troppo discontinui per poter davvero impensierire Danna, che infatti chiude vittoriosamente l’incontro 11 a 2, in poco più di 2 ore di gioco. Sabato prossimo, alle ore 15, ancora nello sferisterio di Madonna del Pasco, spareggio decisivo: l’Alta Langa di Oscar Giribaldi viene a sfidare Danna e compagni per conoscere chi affronterà in semifinale l’astro nascente Massimo Vacchetto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: