Sport

Pirates Savona – Mastiffs Ivrea

Davanti ad un pubblico inferiore alle attese e con una perfetta e inaspettata condizione climatica è andata in scena la prima partita del girone I del campionato CIF9 tra i Mastiffs Ivrea e i Pirates Savona. In tribuna, al Ruffinengo di Savona, delegazioni di Blitz, Centurions e Bills, gli altri team del girone. Masiffs in completa divisa rossa, Pirates in versione total-black. Partono in attacco i rossi di Ivrea, ma al primo drive sono costretti al punt. Palla all’attacco savonese dalle 30 yards difensive. Simone Mazza, in otto giochi, guidava l’offensei Pirates con chiamate efficaci fino all’ultima corsa, consegnando la palla a Simone Buetto che entrava in endzone sbloccando subito il risultato. A Marco Costa il compito di arrotondare per il provvisorio 7 a 0.

La partita a questo punto scivolava via fino ad un sussulto nel secondo quarto quando Stefano Montuori si involava per una quarantina di yards fino alla endzone. Ma l’azione era viziata da un evidente fallo e il td veniva annullato. Purtroppo in quell’azione si infortunava Daniel Nanescu. Il forte difensore dei Mastiffs cadeva rovinosamente a seguito di uno scontro irregolare infortunandosi al polso. Naturalmente a lui vanno i migliori auguri di una pronta ripresa. La partita scivolava via cosi fino al riposo con la difesa savonese a tenere banco e l’attacco a sviluppare un gioco semplice e conservativo. Il terzo quarto inizia cosi come è finito il secondo. ma la svolta avviene quando i Pirates, giocando un punt, piazzavano l’ovale a mezza yard dalla goal line avversaria con una giocata di altissimo livello di Yanni Robello che bloccava la palla prima che entrasse in end zone. In due azioni la difesa savonese piazzava la safety con Michael Romano. A questo punto anche l’attacco si riprendeva e nel drive successivo era Lorenzo Castagnola, autore di un’altra prestazione super, che si involava per oltre metà campo e metteva il sigillo ad una partita che comunque non è mai stata in discussione. “abbiamo raccolto ciò che abbiamo seminato – esordisce il diesse Meini – stiamo raggiungendo la consapevolezza dei nostri mezzi e delle nostre possibilità. Poche sbavature e buon controllo della partita. I nostri avversari hanno fatto vedere che non sono venuti per fare le comparse, nonostante siano al loro primo campionato in cif9. Spero per loro che l’infortunio a Daniel sia recuperabile il più velocemente possibile per non privarli di una pedina importante. Ora ci aspetta il quasi-derby contro i Blitz sabato prossimo. Loro scenderanno per fare risultato e noi non saremo da meno. Sarà una partita emozionante come sempre”. Per i Pirates nemmeno il tempo di tirare il fiato. Sabato prossimo infatti, al Ruffinengo, scenderanno i Blitz Ciriè, al loro esordio stagionale.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: