Please assign a menu to the primary menu location under menu

POLITICAPONENTE

Presentato il piano di riqualificazione urbana del savonese finanziato con il Fondo Strategico

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Urbanistica Marco Scajola ha approvato il finanziamento, tramite Fondo Strategico, di 17 interventi di rigenerazione urbana sul territorio ligure, per 3,1 milioni di euro. Nel savonese sono previsti sei interventi per 1 milione e 64 mila euro di investimenti; opere importanti per sei Comuni, che riqualificheranno aree strategiche, migliorando la vivibilità dei borghi. I Comuni coinvolti sono: Pietra Ligure, Borgio Verezzi, Cengio, Onzo, Pallare e Testico.

“I fondi per noi sono stati molto importanti”, dichiara il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi, “e li abbiamo destinati a rendere accessibili le spiagge comunali. Ringrazio l’assessore Scajola e tutti i presenti”.

Stessa soddisfazione da parte dell’assessore regionale Marco Scajola :”Ringrazio gli intervenuti dicendo che siamo qui per condividere i progetti finanziati con il Fondo Strategico ed i sindaci dei comuni coinvolti hanno presentato opere che possono essere già cantierabili; a Villanova abbiamo finanziato un cantiere ad ottobre scorso e per noi la rigenerazione urbana è molto importante grazie al Piano Casa. La legge 23 del 2018 è in commissione al Senato ed è legata agli interventi sulla rigenerazione urbana ricordando anche la legge 145 dello stesso anno legata a progetti su comuni aventi meno di 15000 abitanti; dal 2020 sono state raccolte circa 100 idee per la rigenerazione ed il recupero del territorio e ne abbiamo finanziate circa la metà. E’fondamentale garantire la sicurezza sul territorio e Savona è una realtà importante per il turismo quindi i comuni devono essere riqualificati; nel 2021 sono stati svolti 9 interventi più di 1,5 milioni ed altri sei per un totale di tre milioni. Tra le opere realizzate voglio ricordare il sottopasso di Pietra Ligure ma anche altri interventi a Borgio Verezzi, Cengio, Onzo, Pallare e Testico; gli interventi sono stati individuati dai comuni e ringrazio i consiglieri regionali Bozzano e Vaccarezza dicendo che bisogna continuare così. Se sarà possibile tra settembre ed ottobre impiegheremo altri fondi ma la progettualità deve essere coerente; vogliamo aiutare tutti ed un comune può chiedere più di un finanziamento in un anno”.

“Ringrazio la regione per i fondi ricevuti dicendo che questa visione strategica è nuova per me ma è una garanzia per noi e per i cittadini”, afferma il sindaco di Borgio Verezzi Renato Dacquino, “e questi progetti, nati grazie ad un dialogo, sono molto importanti. L’illuminazione per noi è fondamentale soprattutto per la sicurezza ed abbiamo coinvolto due lotti, uno già sistemato ed uno che verrà sistemato a breve; nonostante vengano usati fondi regionali sono molte le polemiche”.

“Per noi è fondamentale avere questi fondi e ringrazio la regione per il supporto tecnico”, sottolinea il rappresentante del comune di Testico, “ricordando che sarà riqualificata l’unica strada pedonale, quella di Poggio Bottaro. E’necessario valorizzare le bellezze senza dimenticare la pulizia e l’ordine in periferia; grazie a queste risorse anche noi possiamo avere un’importante visione del futuro”.

“Ringrazio tutti dicendo che è la prima volta che c’è stato un confronto diretto su questi temi”, evidenzia il  delegato di Pallare, “e la riqualificazione dei borghi di Mallarini e Malagatta è per noi fondamentale. Gli interventi sono stati minimi ma il borgo ha cambiato volto”.

“Rivolgo all’assessore Scajola un sincero grazie perchè in questo modo è stato valorizzato anche l’entroterra”, commenta il rappresentante di Onzo, “e noi abbiamo deciso di riqualificare una zona con interesse storico senza dimenticare l’abbattimento delle barriere architettoniche. Non ci è stato possibile fare altro perchè i fondi ricevuti non ce lo permettevano”.

“Sono sei i comuni interessati dai finanziamenti che si aggiungono ai nove che hanno già ricevuto fondi per un totale di 15; ben 3 milioni sono stati destinati alla riqualificazione del territorio dando opportunità e programmazione affinchè vengano portati avanti progetti cantierabili subito. Questa è un’importante risposta per tutta la collettività e questi fondi, concessi dalla regione a fondo perduto, diventano comunali ed i singoli comuni scelgono come spenderli; tra i nostri compiti vi è anche quello di fornire sostegno tecnico”, conclude l’assessore Scajola.

 

Nello specifico gli interventi sono i seguenti:

 

Comune di Pietra Ligure: Realizzazione del sottopasso pedonale di accesso alla passeggiata a mare.
L’intervento prevede il collegamento fra via XXV Aprile e la passeggiata “Partigiani” mediante la costruzione di un sottopasso pedonale sotto la linea ferroviaria Genova-Ventimiglia, nell’area del parco pubblico intitolato alla memoria del generale di brigata “Giuseppe Perotti”, al fine di creare un collegamento diretto tra la zona antistante l’ospedale e la passeggiata lungomare. Il fine è di eliminare la via di accesso al mare utilizzata attualmente e costituita dal sottovia idraulico promiscuo in corrispondenza del Rio Chiappe, soggetto ad allagamenti ed a chiusure temporanee in concomitanza ad eventi pluviometrici anche modesti. Intervento di 650000 euro di cui 200000 di fondi regionali

Comune di Borgio Verezzi: Rifacimento dell’impianto di illuminazione di via Sauro – secondo lotto. L’intervento prevede la prosecuzione delle opere di riqualificazione in materia di pubblica illuminazione di Via Nazario Sauro con la sostituzione dei pali vetusti, l’interramento della linea aerea e la sostituzione delle lampade con moderni led. Si tratta del secondo lotto di tre interventi di cui il primo già eseguito e completato. Intervento di 240 mila euro di cui 190 mila di fondi regionali.

Comune di Cengio: Interventi di manutenzione straordinaria di Piazza della Libertà
Il progetto prevede il rifacimento e la riqualificazione del borgo di Cengio Alto mediante la sostituzione della pavimentazione dell’intera piazza della Libertà e della via che porta alla chiesa, garantendo una migliore qualità estetica ed una fruizione più funzionale di pedoni e veicoli. Intervento di 260000 euro di cui 190000 di fondi regionali.

Comune di Onzo: Riqualificazione del centro storico in località Fontani. L’intervento nell’ambito del nucleo storico di Chiesa-Fontani prevede il completamento del sagrato della chiesa parrocchiale riprendendo la pavimentazione in acciottolato esistente mentre nell’area a giochi è prevista la realizzazione di un belvedere sulla vallata. Sarà inoltre risistemata la via di accesso alla chiesa e, in un’area retrostante, un parcheggio a servizio della zona con abbattimento delle barriere architettoniche. Intervento di 220000 euro di cui 190000 di fondi regionali.

Comune di Pallare: Riqualificazione dei borghi storici di Mallarini e Malagatta. Il progetto prevede la valorizzazione di spazi pubblici oggi degradati nelle due frazioni di Mallarini e Malagatta al fine di incentivare il recupero dei fabbricati esistenti. Sui interverrà sulle pavimentazioni con utilizzo di materiali di pregio, verranno ammodernati i sottoservizi, creata una rete di illuminazione pubblica a led e messi in opera elementi di arredo urbano in acciaio e legno. Intervento di 165000 euro di cui 115000 di fondi regionali.

Comune di Testico: Riqualificazione del borgo di Poggio Bottaro Case Soprane. Il progetto prevede il recupero e riuso dell’attuale pavimentazione della viabilità pedonale di accesso alla frazione Poggio Bottaro “Case soprane” e la realizzazione di un sistema di regimazione delle acque e la posa di caditoie e opere di canalizzazione di raccolta e smaltimento, al fine di rendere più agevole l’accesso alla frazione e la sua vivibilità. Intervento di 199000 euro di cui 179000 di fondi regionali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: