Cultura e Musica

Presentazione del libro "Paradossi Urbani"

Giovedì 5 aprile, alle ore 18:00, presso la libreria Ubik di Savona si terrà la presentazione del volume “Paradossi Urbani. Savona tra la fine dell’industria e il neoliberismo”, a cura di Dario Colombo, Francesco Laterza, Manuela Porcu. Il testo ripercorre le trasformazioni economiche e sociali della città di Savona negli ultimi decenni. Caso emblematico dell’impatto dei processi di deindustrializzazione dell’economia e di polarizzazione della società, il capoluogo di provincia ligure rappresenta il punto di partenza per una riflessione critica sulle città contemporanee.

A risaltare sono i paradossi di un modello di sviluppo fallimentare: la cementificazione del territorio accompagnata dalle retoriche sul turismo e sull’ambiente, i miraggi delle grandi opere tratteggiati a partire dalla riduzione dei diritti dei lavoratori, il proliferare di nuove edificazioni in un quadro di calo demografico. Attraverso un approccio multidisciplinare che spazia dall’inchiesta giornalistica all’analisi storica, sociologica, politologica ed economica, il volume si interroga sui costi sociali e le conseguenze di strategie e interventi volti a favorire forze e interessi particolaristici a discapito dell’intera collettività e del territorio. Il volume raccoglie saggi di: Francesca Bertani, Angelo Billia, Dario Colombo, Comitato No Crescent Salerno, Coordinamento Margonara Viva, Virginio Fadda Agostino Torcello MODA, Francesco Laterza, Stefano Lorenzini, Bruno Lugaro, Marcello Penner, Marco Piombo, Manuela Porcu, Marco Preve, Felice Rossello, Ferruccio Sansa, Antonella Seddone, Carlotta Stegagno, Luca Urbinati. I curatori del volume sono tre giovani studiosi di scienze sociali. Dario Colombo è dottore di ricerca in Sociologia. Si è occupato di politiche sociali, dottrine neoliberali e del pensiero di Michel Foucault. Francesco Laterza, laureato in Comunicazione Multimediale e di Massa, è giornalista pubblicista. Attualmente dirige un web-magazine dedicato all’area nord di Torino. Manuela Porcu ha conseguito un dottorato in Ricerca Sociale Comparata. I suoi interessi vertono sulla sociologia della città e della devianza.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: