Cronaca

Proseguono i lavori nell’ ex ospedale San Paolo di Savona

Inizia al vecchio ospedale San Paolo di Savona la fase delle demolizioni. I primi mesi di cantiere sono serviti per eliminare tutti i vecchi impianti, le suppellettili e i mobili della struttura, ora si entrerà nella fase “edile” che comporterà anche maggiori movimenti. Queste attività di cantiere fra corso Mazzini, via Giacchero, corso Italia e piazza Giulio II saranno infatti più visibili anche dall’ esterno a causa della presenza di macchinari che saranno impegnati nelle opere di demolizione di alcune parti in muratura. Nei prossimi mesi, inoltre, le imprese avvieranno gli interventi di consolidamento della palificazione in legno di ontano su cui si regge l’ex ospedale.

Sarà l’ Unieco a curare gli interventi e si avvarrà anche della collaborazione di Alfa Costruzioni. La seconda fase dei lavori dovrebbe durare fino a dicembre. Il progetto di recupero prevede la creazione di gallerie di collegamento longitudinali e trasversali che dovrebbero rendere permeabile l’edificio nelle varie direzioni, consentendo il transito pedonale di questa zona centrale della città. Al pian terreno ci saranno negozi e pubblici esercizi, al primo piano uffici privati e pubblici, infine ai piani superiori degli appartamenti. Il quarto piano sarà frutto di una sorta di sopraelevazione dell’ex ospedale. Quest’ultima è stata una delle intuizioni del progettista Ricardo Bofill, che ha consentito di raggiungere la sostenibilità economica di un intervento di recupero reso costoso dai vincoli, dalla complessità  e dalle opere di urbanizzazione.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: