Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀCULTURAREGIONE

Regione Liguria protagonista di Linea Verde Start

La Liguria sarà protagonista della puntata di Linea Verde Start in onda sabato 3 dicembre, alle ore 12, su Rai1; il programma realizzato in collaborazione esclusiva con Confartigianato fa tappa in una regione dove lo spirito imprenditoriale è alimentato contemporaneamente dall’orizzonte infinito del mare e dalle radici profonde nel territorio. Lo testimoniano le storie di aziende che “parlano” delle tradizioni di una terra operosa reinterpretate per adattarle alle nuove esigenze del mercato; come quella di Fiorella Ghignone, artigiana del cashmere a Genova, che dalla madre ha ereditato e rilanciato l’arte di utilizzare un filato nobile per realizzare capi preziosi, duraturi e sostenibili, venduti sui mercati internazionali. Profondamente legato alla terra ligure è anche Paolo Priano che, insieme ai fratelli ha rilevato un antico forno e realizza una ricetta unica e tradizionale, la focaccia di Voltri, in provincia di Genova; una specialità che attira estimatori da tutto il mondo. E’ una storia di famiglia quella di Roberto Zampolini, artigiano della nautica a Sarzana, in provincia della Spezia; dal padre “lupo di mare” ha raccolto il testimone di una passione trasformatasi nell’azienda attiva nella costruzione e riparazione di imbarcazioni. Per Luigi Ambrosini, artigiano dell’olio e della farina, a Sarzana, la tradizione artigiana familiare si tramanda addirittura dal bisnonno; il suo frantoio e il suo mulino, oltre a produrre eccellenze tipiche della terra ligure, sono anche luoghi dell’anima e del ricordo, capaci di unire e aggregare la comunità. La Liguria è dunque mare e terra, ricca di attività che vedono protagonisti gli artigiani capaci di utilizzare al meglio le materie prime, le risorse del territorio da trasformare in prodotti unici e preziosi.

“Il saper fare è importante ed è necessario valorizzarlo”, dichiara l’assessore regionale Andrea Benveduti attraverso un videomessaggio, “ed abbiamo deciso di rafforzare la Cassa Artigiana per aiutare il settore. E’fondamentale avere diverse produzioni e siamo contenti che Linea Verde voglia far conoscere la Liguria e le sue competenze artigiane”.

Stessa soddisfazione da parte del presidente di Confartigianato Liguria Giancarlo Grasso :”E’necessario presentare i prodotti perchè l’artigianato è radicato su tutto il territorio ed è legato al commercio ed al turismo; la nostra associazione è a fianco delle aziende artigiane per dare servizi, assistere le diverse attività ed aiutare i giovani. Il progetto Un Giorno da Artigiano dà la possibilità, soprattutto ai ragazzi, di eseguire un prodotto con le proprie mani facendoli appassionare a queste attività; ringrazio l’autore ed il conduttore dicendo che questo mondo ha importanti prospettive. L’artigianato è per la Liguria un grande valore e la nostra è una terra ricca di tradizione; è necessario fare bella figura poichè la trasmissione deve invogliare le persone a venire qui”.

“Per me è importante venire a Genova visto che i valori artigiani la rappresentano bene”, prosegue il conduttore della trasmissione, “e la regione, legata alla sapienza artigiana, può fare da traino in questo settore”.

“La trasmissione è bella e per me è importante raccontare il valore del lavoro degli artigiani”, sottolinea l’autore di Linea Verde Francesco Civello, “che ha in sè un importante ritorno alle radici. Tutto ciò deve essere valorizzato pensando soprattutto ai giovani che vanno al’estero”.

“Linea Verde permette di far crescere le nostre eccellenze e saranno raccontate realtà di Genova, Sarzana e La Spezia”, evidenzia il Segretario di Confartigianato Liguria Luca Costi, “molto importanti nei loro territori. La parola start ha in sè un nuovo inizio senza dimenticare che al suo interno è presente anche art; si partirà dai monti e si scende facendo vedere il mare e l’entroterra. Avremo due aziende genovesi che si occupano di cachemire e di olio ma anche due realtà spezzine che coinvolgono il settore della nautica ed il Frantoio Ambrosini; tutto ciò è motivo di orgoglio per il territorio”.

“L’artigianato è importante e crea un discreto Pil; continuo a fare l’artigiano per orgoglio ed il nostro mestiere è una grande forza del Paese spesso trascurata. I prodotti artigiani sono un’eccellenza ma vengono visti come eccellenti o, nei casi peggiori, scarsi”, conclude Cino Negri, patron di Confartigianato.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: